IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallacanestro Vado, le Under 14 nella top ten al Mare di Roma Trophy foto

Due vittorie, due sconfitte e soprattutto tanta esperienza: positivo il bilancio della trasferta

Vado Ligure. Mare di Roma Trophy è, prima di tutto, una grande festa del basket femminile italiano. Nel corso di due anni è diventato il torneo femminile di riferimento in Italia.

Torneo ad inviti, dove hanno partecipato le migliori 18 squadre italiane, disputando una vera e propria finale nazionale. Le pappagalline coadiuvate da tre giocatrici del Basket Albenga si sono confrontate nel girone eliminatorio con San Martino di Lupari e Polismile Basket Torino, aggiudicandosi il secondo posto del girone, perdendo con le venete 54-49 e vincendo con le piemontesi 63-34, qualificandosi come terza migliore seconda del torneo.

San Martino di Lupari – Amatori Pallacanetro Savona 54-49

Rammarico per la sconfitta di misura, dettata dai tanti errori sotto canestro, troppe distrazioni a rimbalzo, ma soprattutto adeguandosi al ritmo delle Lupe.

Il tabellino: Di Donato, Turazzini, Cignoni 2, Vivalda 19, Acquarone, Mirabelli, Brugnolaro 2, Donato 3, Giacobbe 5, Tomatis 14, Siccardo S., Siccardo B. 4. All. Faranna V., ass. Gasparotto G.

Polismile Basket Torino – Amatori Pallacanestro Savona 34-63
(Parziali: 10-9, 13-14, 8-24, 3-16)

Partita decisiva per aggiudicarsi il secondo posto del girone e come miglior seconda del torneo. Brutto inizio, le vadsi hanno giocato il primo quarto portandosi il cuscino dietro per continuare il dolce riposo; per loro fortuna le torinesi avendo capito la situazione in campo si sono adeguate. Si arriva all’intervallo lungo sul 23 pari. Dieci minuti per far svegliare le ragazze con urla da parte di coach Vito e Giulia; si rientra in campo con un altro spirito, provando a giocare a basket terminando bene il terzo quarto con un vantaggio di più 16. Tutto più semplice l’ultimo quarto chiudendo alla sirena con più 29 (34-63).

Il tabellino: Di Donato, Turazzini, Cignoni 3, Vivalda 29, Acquarone, Mirabelli 8, Brugnolaro, Donato 3, Giacobbe 2, Tomatis 8, Siccardo S. 3, Siccardo B. 7. All. Faranna V., ass. Gasparotto G.

Semifinale 9°/12° posto
Amatori Pallacanestro Savona – Pontedera 50-42
(Parziali: 12-16, 10-12, 11-7, 17-7)

Ottima partita delle pappagalline contro la compagne toscana, ben organizzata e di buon livello. Le vadesi hanno giocato una partita con il cuore e la voglia di vincere sono state determinate senza abbassare mai la guardia soprattutto in fase difensiva. Ottima prestazione di Di Donato che andava a raddoppiare su tutti i palloni; bene in fase offensiva con pochi errori in conclusione.

Il tabellino: Di Donato, Turazzini, Cignoni 3, Vivalda 15, Acquarone, Mirabelli 9, Brugnolaro, Donato, Giacobbe 7, Tomatis 14, Siccardo S. 2, Siccardo B. All. Faranna V., ass. Gasparotto G.

Finale 9°/10° posto
Amatori Pallacanestro Savona – Virtus Eirenne Ragusa 50-71
(Parziali: 12-24, 18-19, 13-24, 8-4)

Si può iniziare dicendo che dinanzi alla banda di coach Faranna sono parate “le lunghe di Virtus Eirenne” squadra prima in Sicilia, ben organizzata in campo e con un buon livello tecnico. Bella prestazione delle biancorosse: pur avendo perso una partita difficilissima hanno cercato di pareggiare la loro fisicità. Male il primo quarto finito 12 a 24 subendo tanto in difesa. Dal secondo quarto hanno capito che nel basket esistono e si possono fare anche i falli, la partita è diventata più maschia e agonistica. Al di là del risultato hanno lottato con determinazione ruotando tutte e dodici; in risalto i 30 punti di Gaia Vivalda di cui due su due da tre. Ovviamente vi è soddisfazione per il piazzamento ma la vera vittoria è stata la bella esperienza, confrontandosi con squadre di buon livello, portandosi a casa tanti insegnamenti.

Il tabellino: Di Donato 4, Turazzini, Cignoni, Vivalda 30, Acquarone, Mirabelli 6, Brugnolaro 2, Donato 2, Giacobbe 1, Tomatis 3, Siccardo S., Siccardo B. 2. All. Faranna V., ass. Gasparotto G.

“A caratteri cubitali un ringraziamento all’eccellente organizzazione Alfa Omega, sia fuori che dentro il campo, agli arbitri, refertisti e alla struttura alberghiera che ci ha ospitati. Grazie di cuore a Daniele Tardiolo e Gabriele Di Pietro per l’ospitalità – dichiarano i portavoce del team vadese -. Grazie di cuore anche al Basket Albenga rappresentate dalle giocatrici Tomatis Veronica, Siccardo Sofia, Siccardo Beatrice e coach Giulia Gasparotto che ci hanno accompagnate in questa bellissima esperienza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.