IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Noli 2019, ecco lista e programma della candidata sindaco Marina Gambetta: per l’urbanistica assessore esterno

I nomi della squadra e i punti programmatici

Noli. La candidata sindaco di Noli Marina Gambetta, in campo con la lista “In Repubblica 2.0”, ha formalizzato i nomi della sua squadra in corsa per le prossime elezioni comunali: Renata Briozzo, Roberto Demaestri, Gianluca Ferrari, Fulvio Garzoglio, Sabrina Grieco, Carola Mendaro, Jacopo Clemente Paggi, Franco Saccone, Clotilde Stettini e Nicola Vacca.

“Sono nuova alla politica, mi si definisce “conoscitrice straordinaria del mio paese, attenta alla tutela ecologica e storica, ma piena di idee per il futuro”. Mi candido a Sindaco perché sono una persona credibile, che se si prende un impegno…si impegna a raggiungerlo, aperta al dialogo da cui credo si debba ripartire. Autorevole ma non autoritaria, la mia squadra vede in me l’opportunità per fare qualcosa insieme di positivo per Noli, e per questo avrò un compito di regia, tra istituzioni, categorie dei lavoratori e cittadini” afferma Marina Gambetta.

E la candidata sindaco aggiunge: “Nel caso fossi eletta, la mia intenzione a nominare un assessore esterno, per l’area urbanistica, nella figura della prof.ssa Renata Morbiducci per “particolari competenze ed esperienza tecnica” (Art. 24 dello Statuto del Comune di Noli) nei settori delle costruzioni e delle infrastrutture”.

candidati sindaco Noli

Ecco i dieci punti programmatici presentati ai cittadini nolesi:

“I nostri 10 punti principali del programma amministrativo partono dall’analisi delle numerosissime potenzialità intrinseche di Noli, dalle questioni che devono essere risolte nei principali ambiti d’azione nei quali un’amministrazione pubblica deve dare il giusto aiuto e le giuste risposte. Il nostro programma amministrativo di “In Repubblica 2.0 con Noli Tosse e Voze”, che sarà presentato ufficialmente dopo la consegna agli uffici competenti, propone soluzioni concrete e realizzabili per trasformare le potenzialità in reali opportunità per il nostro meraviglioso paese e per risolvere le questioni che stanno diventando delle minacce per la nostra economia e quindi per tutti i cittadini di Noli” sottolinea ancora la candidata sindaco nolese.

CANTIERI – “Daremo soluzioni agli “storici” problemi irrisolti: dai cantieri aperti alla mancanza di posti auto a rotazione, soprattutto al cosiddetto “buco di via IV Novembre” che riunisce i due problemi. Il Comune di Noli non può permettersi di perdere questa opportunità reale di gestire un’area di sedime pubblico in maniera autonoma che darebbe risorse economiche pubbliche da rinvestire per Noli. Dimostreremo che si può fare, senza la necessità di cedere a privati”.

MOBILITA’ – “La conformazione di Noli crea inevitabilmente problemi di viabilità interna e verso le Riviere. Questo è un problema storico e incombente soprattutto nei periodi di maggiore affluenza nel paese, con conseguenze negative per la qualità della vita dei nolesi, per le attività produttive del paese e per i turisti, che spesso rinunciano e vanno altrove! Per il 2019 saranno proposte soluzioni d’emergenza a un problema d’emergenza, ma il nostro programma contiene un progetto per una soluzione strutturata per il lungo termine con l’aiuto di esperti di mobilità sostenibile e contemporanea”.

AMBIENTE – “Noli è caratterizzato da un ambiente naturale prezioso dal mare ai monti. Questa nostra ricchezza naturale non deve essere solo salvaguardata, ma valorizzata per chi vive a Noli, per chi ama Noli e, perché no…, per chi ancora non conosce Noli! Proponiamo progetti, con prospettive di finanziamento, per salvaguardare e valorizzare, non solo il nostro meraviglioso mare, ma anche puntare l’interesse sulla parte collinare delle frazioni, e sulle potenzialità che possono scaturire da collaborazioni con realtà del nostro territorio (per esempio “il Golfo dell’Isola, il finalese, ecc.). Numerosi sono i finanziamenti europei a cui si possono accedere con progetti strutturati legati alle energie rinnovabili, alla condivisione delle energie, al contenimento del rischio idrogeologico o da forti mareggiate”.

EDILIZIA PUBBLICA – “Prevedremo azioni mirate a cautelare e valorizzare il bene pubblico, tenendo conto dei vincoli legati alla proprietà pubblica stessa, che impongono cautele particolari (conservazione dei beni pubblici, riduzione della libertà di azione, limiti di variazioni nelle destinazioni d’uso, mancanza di risorse economiche, ecc.)”.

EDILIZIA PRIVATA – “Si faciliteranno le iniziative del singolo, senza mai perdere di vista quelle che sono le esigenze del territorio. Questo può essere interpretato positivamente, se tale salvaguardia può trasformarsi in incentivi verso la qualità d’intervento (per esempio incentivi economici per l’efficienza energetica, per la riduzione dell’uso nel suolo pubblico, interventi di particolare qualità di prestazione, ecc.)”.

URBANISTICA – “Faremo le nostre proposte nel momento in cui avremo accesso al nuovo PUC e al contestuale Regolamento Edilizio, definendo così l’urbanistica, dalle infrastrutture alle costruzioni, sul territorio nella nuova “Repubblica 2.0”.

COMMERCIO – “L’identità del luogo è da valorizzare nel suo complesso: non si può pensare a un borgo bello ma senza l’anima viva del commercio. Il commercio da un po’ di tempo sta soffrendo e ci rendiamo conto che sia necessario un piano per rilanciarlo. Il primo passo crediamo sia ristabilire un dialogo tra amministrazione pubblica e commercianti, dove il Comune rivesta un ruolo di regia per fare lavorare bene, semplificando la vita; perché un paese deve essere sì con delle regole, ordinato, pulito e sicuro, ma deve andare incontro al commercio, con idee “a misura di turista” che solo loro possono suggerire. Crediamo che un punto peculiare di Noli sia la pesca sostenibile; essa è una risorsa culturale, turistica, economica in difficoltà, soprattutto a causa dei divieti imposti dalla UE in materia, ma in contrasto con la crescita del turismo “che ama l’ambiente, la tradizione e il pesce fresco”. Se non si vuole perdere la tradizione crediamo sia giusto appoggiare i pescatori negli iter burocratici a favore della pesca sostenibile”.

TURISMO, CULTURA E SPORT – “La Cultura e lo Sport richiamano tanti turisti, anche nel fuori stagione, che a noi piace chiamare “Altra Stagione”. Il turismo è la risorsa economica basilare per Noli, e lo è soprattutto attraverso il turismo balneare, la cultura e lo sport outdoor. Riteniamo che per allungare la stagione, dando più ampio respiro alle attività commerciali nolesi, bisogna differenziare e programmare le proposte turistiche in base alla tipologia degli ospiti a cui rivolgersi. La cultura sarà il nostro “potenziale di destagionalizzazione”: la cultura non è condizionata dalle stagioni, potendo perciò contribuire in modo più armonico all’economia locale”.

SERVIZI ALLA PERSONA – “Sappiamo che dovremo avere un occhio di riguardo per specifiche fasce di popolazione, gli anziani, i bambini e i giovani, questi ultimi già residenti o potenzialmente nuovi residenti per Noli. Su questo punto siamo particolarmente sensibili perché abbiamo coscienza che la rigenerazione del nostro paese dovrà puntare sul benessere dei più anziani e sulle opportunità della popolazione futura di Noli”.

SEMPLIFICAZIONE – “Gli uffici comunali sono percepiti dai cittadini come un problema e non uno strumento al proprio servizio. Crediamo che uno dei principali obiettivi della pubblica amministrazione sia semplificare la vita al cittadino nelle sue richieste, con la trasparenza, la comunicazione comprensibile, le risposte in tempi ragionevoli, o agevolandolo nell’assolvimento degli oneri a suo carico. Questo sarà il nostro modo di lavorare con il pubblico!”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.