IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Millesimo, brucia sterpaglie e provoca incendio boschivo: dovrà pagare 2mila euro di multa

I Carabinieri sono risaliti al responsabile del rogo a Piangiaschi del 24 marzo

Millesimo. La Stazione Carabinieri Forestale di Cosseria e la Stazione Carabinieri Territoriale di Millesimo, dopo le indagini svolte, hanno accertato che l’incendio boschivo accaduto il 24 marzo scorso a Millesimo, in località Piangiaschi, è stato causato da un abbruciamento di residui vegetali che si è propagato al bosco sovrastante. Le fiamme avevano bruciato circa 1100 metri quadrati di bosco con prevalenza di querce.

Il responsabile è stato deferito all’autorità giudiziaria e anche sanzionato per 2064 euro in quanto, per il perdurare della carenza di piogge, dal 20 marzo la Regione Liguria ha decretato lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi. Durante tale periodo vige infatti il divieto di bruciare residui vegetali in prossimità di formazioni forestali, ovvero a distanza inferiore di 50 metri dal bosco.

L’abbruciamento di residui vegetali, compiuto senza attenzioni o cautele, è tra le principali cause di incendi boschivi e chi lo effettua durante lo Stato di grave pericolosità, decretato dalla Regione, rischia anche la sanzione pecuniaria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.