IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I Magazine di IVG.it - Rosso Pistacchio

Le pose secsi

"Rosso Pistacchio" è la rubrica al femminile di IVG: ogni martedì si parla di donne con Marzia Pistacchio

Più informazioni su

Che cosa resterà di questi anni duemila? Nell’era dell’immagine, della sovraesposizione social, della ricerca continua della perfezione e della rivendicazione del corpo femminile?
Che cosa lasceremo di noi ai posteri? ”Chi la scatterà la fotografia?”, come direbbe il buon caro e vecchio Raf??
È semplice. Lasceremo un ritratto della donna moderna basato sulle pose dei servizi fotografici secsi.

LA SCIATICA
Trattasi di posa nella quale la povera malcapitata viene stirinicchiata come un pomodoro secco a testa in giù su una scalinata (possibilmente di marmo che è più duro e ci piace di più), in posa lasciva, e con sguardo languido da “prendimi qui che tanto siamo comodi”. Ovviamente nella posizione plastica scappa sempre una tetta o una coscia. Per caso. Assolutamente per caso.
Una informazione di servizio: quello sguardo da lucertola arrapata potrebbe sembrare passione, potrebbe indurvi a pensare che la poveretta non abbia mai fatto altro in vita sua che spalmarsi sulle scalinate di mezza Italia, in realtà si tratta di puro e semplice DOLORE.

IL RUSTICO: ovvero SGARRUPATA MA NON TROPPO
Non la vuoi piazzare una modella nuda sul muretto a secco??? Ovviamente appollaiata su tacchi vertiginosi color pervinca acida (per non calpestare merde e siringhe). Sono gradite soluzioni sub urbane, capannoni dismessi, location per scambisti e messe nere. Alla modella viene offerto il pranzo, una bottiglietta d’acqua ed un ciclo completo di antivirali assortiti.

LA DONNA CON LE PALLE
Ormai non c’è biliardo di società cattolica, SMS, circolo ricreativo , club della cirulla, che non abbia ospitato almeno una modella nuda, tatuata e imbronciata. Suicide girls, le chiamano, perché dopo esserti rotolata sui panni verdi intrisi di fumo e sputi e bestemmie, come minimo ti viene la scabbia. Viene richiesta espressione lasciva, apertura alare della coscia almeno a centottanta gradi, predisposizione alla carambola.

Ultima, ma non per importanza:
LA CENTAURA
Ammettiamolo, care amiche, a quante di voi non è successo??? La voglia è irrefrenabile. Noi donne siamo strane, e appena vediamo una moto… TAC… tutte patanude a strofinarci sui sellini come gatte quando aprono la scatoletta del whiskas.
Se abbiamo gli stivali è meglio. Se siamo un po’ unte è il Top.
Però poi, dopo, quando hai finito di strusciartici sopra, scendi va’, che me la rovini.

Un po’ stupide, un po’ zoccole, tanto, tanto inconsapevoli.
Ci lasciamo ritrarre con l’occhio becero di chi non ci ama e ci vede solo come depositarie dei propri pensieri sconci, lucide oggetti di arredo e desiderio, al pari di una auto nuova o di un bell’orologio di lusso.
Basterebbe capiste che in noi la lussuria sta altrove. La sconcezza, la perversione, la carne.
Non nei tacchi, non nel perizoma, non sul biliardo.
Ma voi continuate a giocare con le bocce e i bastoni.
Noi saremo altrove.

“Rosso Pistacchio” è la rubrica di Marzia Pistacchio, che ama definirsi “una truccatrice struccata”. Ogni martedì uno spazio al femminile dal taglio volutamente “leggero” in cui parlare a 360 gradi di tutto ciò che ruota intorno alle donne. In salsa savonese, naturalmente. Clicca qui per leggere tutti gli articoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.