IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Insieme per Urbe”, Lorenzo Zunino presenta la sua lista: “Condivisione, vicinanza e confronto”

Bosco, acqua e vento: “green economy” per ripartire, insieme ai servizi

Più informazioni su

Urbe. “Insieme per Urbe”: è questo il nome della lista in corsa per il Comune di Urbe guidata da Lorenzo Zunino, consigliere uscente (di cui nove anni vicesindaco), urbasco “doc” di Vara Superiore. Con lui si candidano Bruno Mondadori, Claudio Romano, Danilo Buscaglia, Gabriele Zunino, Giuseppe Crosta, Emanuele Lo Giudice, Ester Maldonado, Laura Tonda, Maria Luisa Verdino e Massimo Zunino.

“Con la mia lista di tutti residenti – annuncia – presenterò a breve agli elettori un programma destinato a contrastare lo spopolamento e a incentivare le attività lavorative collegate al territorio e alle sue risorse. Ho deciso di ripresentarmi dopo 5 anni di opposizione costruttiva: insieme ai molti amici, abbiamo deciso di presentare una nostra lista sulla scia delle esperienze vissute”.

Il programma è “breve e realistico – spiega – perché i fondi a disposizione dei piccoli comuni sono molto pochi. Gli obiettivi principali sono il mantenimento e potenziamento dei servizi alla popolazione, interventi sostanziali sulla viabilità, una revisione dei servizi in gestione alle società esterne e all’Unione dei Comuni e impiegare tutte le energie per il mantenimento della scuola che è il fondamento della comunità. Per quanto riguarda il turismo, intendiamo riprendere il progetto che è stato parzialmente abbandonato di ‘Tuffati nel verde’. Il turismo purtroppo da solo non supporta l’intera economia della valle, in quanto i tempi delle lunghe permanenze sono ristretti ai soli mesi di luglio e agosto. L’economia della valle ha bisogno di ben altro: l’obiettivo è portare attività sostenibili condizionate dalle nostre risorse (e bellezze) naturali che abbiamo, ossia bosco, acqua e vento”.

Un programma che, prosegue Zunino, “si può realizzare grazie alla collaborazione con Provincia e Regione, con le quali vi è perfetta sintonia. Naturalmente intendiamo proseguire con il progetto del distributore comunale (Progetto Aree Interne) che è stato lanciato dalla nostra amministrazione precedente e portato avanti con impegno dall’amministrazione in carica”.

“Mi permetto evidenziare anche il chiaro/scuro dell’amministrazione uscente – punge poi Zunino – ovvero l’aver seguito il bilancio in modo modo equilibrato, ma rilevo ad esempio la svendita di patrimonio comunale (mezzi meccanici ed accessori) e la mancanza di una prospettiva per le altre dotazioni, la eccessiva sudditanza al Comune di Sassello nell’ambito dell’Unione, la crititicità di alcuni servizi demandati a Società esterne”.

“Ricordo inoltre il lavoro svolta dalle tanto vituperate, da alcuni, amministrazioni Ramorino di cui ero prima assessore e poi vice sindaco, fatto senza clamore mediatico ma essenziale… ad esempio per il mantenimento dell’Istituto scolastico, la creazione dei Centri di aggregazione, gli interventi sulla rete idrica, il potenziamento dei servizi domiciliari, l’ottenimento di un pulmino multiservizi dalla Regione a costo zero per la comunità. Ed ancora abbiamo lasciato l’assegnazione di 835 mila euro dalla Regione per i danni alluvionali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da santiago_vacca

    Forza Lorenzo!!

    Lorenzo Zunino Sindaco …