IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

I Verdi savonesi scrivono al sindaco di Vado

Bombardier, area di crisi, piattaforma tra gli argomenti al centro delle domande a Monica Giuliano

Preg.ma sig.ra Sindaca,

in questi giorni Ella è indaffarata a correre a scoprire targhe (Bacigalupo), a tagliare nastri (nuova sede della Polizia Locale), a dissertare sulla via della seta (piattaforma APM) e a ricevere lavoratrici e lavoratori di fabbriche in crisi (Bombardier).

Noi Verdi la vorremmo fermare un secondo e porLe alcune domande:

a) ha notizie sul futuro della Bombardier?Noi Verdi siamo molto preoccupati del futuro aziendale anche perche’ dinanzi ad un governo inesistente non capiamo l’ultimo scorporo aziendale nè tantomeno per quale ragione l’azienda non riceva adeguate commesse in un periodo in cui la mobilità dovrebbe finalmente essere spostata su rotaia?

b) ha notizie su quando si chiuderà l’istruttoria sull’area di crisi complessa perche’, a sentire i quotidiani e le organizzazioni sindacali,non pare che oggi ci siano segnali di quell’inversione occupazionale necessaria nell’intero comprensorio savonese?

c) ha notizie sul monitoraggio della costruzione della piattaforma APM poiche’ noi verdi le garantiamo che monitereremo la situazione ambientale prodotta da una struttura produttiva su cui continuiamo ad avanzare serie perplessità anche dal punto di vista occupazionale oltreche’ ambientale?

d) ha notizie del vecchio progetto regionale di portare al posto della Tirreno Power l’impianto di predisposizione del CSS ovvero dei rifiuti trattati in modo da diventare combustibile secondario da inviare a inceneritori in altre regioni?Il CSS era previsto dal centrosinistra regionale e la Giunta Toti lo ha confermato.Ci siamo opposti una volta e ci opporremo nuovamente ma il suo aprere e quello del PD?

e) ha notizie delle informazioni di stampa per cui l’impianto di bitume previsto nel porto di Savona verrebbe alloccato a Vado Ligure?

f) ha notizie delle informazioni di stampa secondo cui il porto petroli di Multedo e i relativi depositi potrebbero essere portati a Vado Ligure visto che il vecchio progetto di portarli oltre la diga foranea genovese pare essersi perso nel porto delle nebbie.

Noi siamo convinti che Ella legga come noi i quotidiani e abbia letto le notizie sui punti e) ed f) su cui non basterebbero smentite ma sapere con certezza la sua posizione e quella del PD.

Comunque sia la Informiamo che noi sosterremo ancora la lista civica ambientalista in formazione poiche’ Vado Ligure non merita di divenire la discarica industriale dell’intera provincia anche per rispetto alla memoria storica di Arturo Martini e dell’antica città romana a cui è dedicato un museo archeologico inopinatamente chiuso da anni.

Danilo Bruno

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.