IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I presidenti delle Province in udienza dal Papa, Olivieri: “Riconosciuto il ruolo che i nostri enti svolgono sul territorio”

“Auspicio che nostro impegno continui ad essere supportato dal Governo. Dispiacerebbe battuta d'arresto solo per logiche elettorali”

Savona. I Presidenti delle Province Italiane, sabato 27 aprile, sono stati ricevuti dal Santo Padre in Vaticano. Con la delegazione del Presidente dell’Unione delle Province Italiane (UPI), Michele De Pascale, c’era anche il Presidente della Provincia di Savona, Pierangelo Olivieri.

“L’udienza concessa da Papa Francesco ha significato pieno riconoscimento del ruolo che i nostri Enti svolgono sul Territorio: presidio, tutela e raccordo di aree che definiscono storia, cultura ed economia della Nazione, dichiara il Presidente Pierangelo Olivieri. Un ruolo importantissimo che il Santo Padre ha ribadito, rafforzando il concetto di Provincia come Casa Comune strumento indispensabile per lo sviluppo delle comunità, sicurezza delle scuole, delle strade e dell’ambiente” ha detto il presidente della Provincia di Savona.

“Una missione che la Provincia, nonostante il riassetto voluto dalla Legge Delrio, nonostante la mancanza di risorse e di personale ha continuato a garantire, con fatica,certamente, ma rispondendo sempre ai principi propri del suo ruolo. Un ruolo che oggi si vuole, nuovamente, riconoscere. Gli Enti Locali stanno lavorando con il Governo ad una bozza di ridisegno, fondamentale per i Territori. La priorità è dare certezze ai cittadini, gli aspetti legati alle modalità delle elezioni del Presidente e del Consiglio sono sicuramente rilevanti, ma garantire i servizi ai nostri Territori credo debba avere la precedenza” spiega Olivieri.

“Papa Francesco ci ha invitato a proseguire con coraggio e determinazione comprendendo l’essenza delle difficoltà di un Presidente di Provincia. La fiducia a noi concessa, penso, debba essere motivo per andare avanti, crederci e fare sempre meglio. L’auspicio è che il nostro impegno, l’impegno di tutti, continui ad essere supportato sinergicamente dal Governo. Dispiacerebbe una battuta d’arresto solo per logiche elettorali” conclude il presidente di palazzo Nervi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.