IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fondo nazionale trasporti, le Regioni dicono no al taglio deciso dal Governo

L'assessore Berrino: "Impossibile mantenere livelli adeguati di servizio"

Regione. Soddisfazione per la linea compatta assunta dalla Commissione Trasporti della Conferenza delle Regioni nel dire no ai paventati tagli del Governo al fondo nazionale dei trasporti è stata espressa dall’assessore ai Trasporti della Regione Liguria Giovanni Berrino, presente quest’oggi alla riunione. “Se il Governo dovesse procedere, come sembra, ad un taglio di 300 milioni di euro a livello nazionale si avrebbe un impatto devastante sui trasporti con una riduzione dei servizi non più sostenibile”, spiega.

Gli assessori ai Trasporti delle Regioni italiane sono intervenuti in modo compatto per esprimere le loro criticità ai ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli per gli effetti dirompenti che tali tagli avrebbero e la tenuta del sistema dei trasporti.

La commissione si è fatta portavoce dell’appello lanciato al Governo per evitare la drastica diminuzione del servizio e dei livelli occupazionali, chiedendo al ministro di individuare capitoli alternativi di spesa su cui accantonare la somma di 300 milioni di euro, senza aspettare luglio, stabilizzare le risorse del fondo nazionale dei trasporti che a decorrere dal 2018 sono pari a 4,9 milioni di euro e prevedere meccanismi di adeguamento periodico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.