IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, stop alle “ostilità” per un pomeriggio: candidati tutti uniti al flash mob per la stazione foto

I cinque in lizza per la poltrona di sindaco si impegnano ad intervenire: "farsi sentire assieme è l'unico modo per ottenere risultati dai vertici delle Ferrovie"

Finale Ligure. Da quando la campagna elettorale è iniziata tra loro non sono mancate le stoccate reciproche, ma oggi tutti e cinque i candidati in lizza per le prossime elezioni comunali di Finale hanno deposto temporaneamente le armi per partecipare ad un’iniziativa congiunta: un flash mob per ribadire l’impegno di risolvere (indipendentemente da chi sarà il nuovo primo cittadino) la drammatica situazione della stazione ferroviaria cittadina.

flash mob

Era stato il candidato sindaco del centrodestra Massimo Gualberti a lanciare l’dea di un flash mob davanti alla stazione per chiedere interventi strutturali, di decoro, sicurezza e servizio per cittadini, studenti, pendolari e turisti. Un’iniziativa che è stata poi sposata da tutti i candidati in corsa per il voto del 26 maggio: lo stesso Gualberti (centrodestra), Maria Gabriella Tripepi (Finale Ligure Viva), Pier Paolo Cervone (lista civica), Ugo Frascherelli (Pd e liste civiche) e Tiziana Cileto (Per Finale).

Il flash mob si è tenuto oggi alle ore 16 davanti all’ingresso della stazione.

flash mob stazione finale

“La stazione merita di più” è lo slogan lanciato per l’iniziativa. “E’ l’unico modo per fare una forte pressione nei confronti dei dirigenti dell’azienda ferroviaria per intervenire e ridare dignità alla stazione ferroviaria, lo stato di abbandono e degrado è ormai insostenibile e serve una azione forte, e congiunta, per farsi sentire”.

Oltre ai candidati sindaci e ai candidati delle rispettive liste di appoggio elettorale c’erano anche numerosi cittadini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.