IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Davide Ansaldo e Paola Messina si aggiudicano il Trail di Marmorassi

Più informazioni su

Una delle gare più dure del panorama ligure, ma anche uno dei più affascinanti con panorama molto vario ed estremamente tecnico se si considera la media regionale. Si tratta del Trail di Marmorassi che nel fine settimana ha radunato una settantina di partecipanti che si sono “distribuiti” lungo i 23 km previsti dagli organizzatori dell’Aics.

Si corre nel savonese, ma il podio è tutto genovese sebbene Davide Ansaldo corra con i colori del BergTeam. L’isolese vince in 2h03’33” precedendo di poco meno di 3’ Riccardo Saporiti secondo davanti al compagno di squadra della Sisport Andrea Beoldo.

Ai piedi del podio si ferma Ivan Pesce del Valmaremola che precede Simone Aresta dei Trail Runners Finale e il savonese Giovanni Pesce della Polisportiva San Francesco. Altri due genovesi poi seguono: Diego Martini della Podistica Peralto e Walter Bosio del Gau. A chiudere la top ten sono invece Paolo Rubaldo del Gsd Valtanaro e Carlo Sambarino della San Francesco.

Al femminile vince con autorevolezza l’ingauna Paola Messina del Valmaremola che chiude in 2h47’18” (con un più che onorevole 24^ posizione assoluta), stracciando la concorrenza. Resta ampiamente dietro infatti Barbara Negrari della Podistica Valpolcevera che è 26^ assoluta, ma paga quasi 6’ di distanza, pur effettuando un’ottima prova. Terza un’altra genovese, Lucia Elena Scarpa della Podistica Peralto che ferma il cronometro su 2h56’36”.

Ai piedi del podio si registra la farà di Elena Calcagno del Team Trekking and Trail che dà vita ad un bel testa a testa con Scarpa, ma alla fine per 4” deve arrendersi al quarto posto.  La Calcagno si consola con la vittoria del proprio gruppo nella classifica a squadre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.