IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Concerti, teatro, esibizioni, sport: spumeggiante vigilia di Pasqua con gli eventi in provincia

Evoluzioni in aria degli aquiloni a Ceriale. "Run for Autism" a Loano

Provincia. “Per Pasqua e per Natale, nessun lasci il suo casale”. Strano questo antico proverbio, non trovate? Sembra invitarci a restare a casa nella viglia della prima (in ordine cronologico) festività della primavera. Un invito che, ce ne scusino i “proverbialisti”, non intendiamo seguire, tanto più se sfogliamo gli eventi nel fine settimana in provincia a cui ci accompagna la nostra “guida turistica” preferita, l’agenda IVG Eventi.

La Pasqua non è solo uova e colombe ma soprattutto il giorno della risurrezione di Nostro Signore. E forse non tutti sanno che a Savona è conservata una perfetta raffigurazione del passaggio dalla vita terrena a quella celeste di Cristo: una copia della Sacra Sindone. Come ogni anno, la Confraternita Santi Pietro e Caterina esporrà in via del tutto eccezionale lo splendido manufatto dipinto e autenticato nell’omonimo oratorio in via dei Mille.

La Liguria, si sa, è una delle regioni più ventose d’Italia e in questa stagione “di mezzo” non può mancare una manifestazione “sostenuta” proprio dalle correnti d’aria: gli aquiloni di “In fi de ventu”. La colorata e festosa iniziativa torna a Ceriale dopo l’interruzione dello scorso anno con tante novità e attrazioni per piccoli e grandi.

La nostra regione è sinonimo anche di buona musica e quali miglior canzoni possono rappresentarla se non quelle del “faber” per eccellenza Fabrizio De André? I suoi testi messi su pentagramma e la poetica antologia di “Spoon River” saranno le colonne della coproduzione teatrale che andrà in scena a Varazze. Esclusivamente per il genere teatro, invece, cala il sipario sulla stagione 2018 – 2019 alle Udienze di Finale Ligure: con ironia mista a “serietà” Barbara Moselli spiegherà perché “Le donne baciano meglio”.

Più “energica” la giornata a Loano, dove per la quarta volta si correrà o si camminerà per una buona causa: aiutare le persone affette da autismo. Tempo di anniversari, infine, ad Albenga: lo Zonta International spegne cento candeline e fa festa con una mostra fotografica itinerante su altrettante donne che hanno lasciato un segno nella storia del nostro territorio o persino del mondo intero.

Sacra Sindone copia Savona

Savona. In occasione della Settimana Santa nell’Oratorio Santi Pietro e Caterina in via dei Mille sarà esposta un’antica copia della Sacra Sindone. L’opera custodita a Savona da oltre 350 anni è un’efficace raffigurazione dipinta della Sindone di Torino e fu autenticata il 17 maggio 1653 dal protonotario apostolico Michele Bergamo, vicario generale della Diocesi di Torino. Il documento attesta che “la copia è stata messa il 4 maggio 1653 a contatto con l’originale”, contatto testimoniato anche dalla scritta “Extractum ex Originali Taurini Anno 1653”.

Al fine di permettere a tutti di ammirare quest’opera affascinante e suggestiva e che tanto racconta della nostra antica storia la Confraternita dei Santi Pietro e Caterina aprirà l’oratorio venerdì 19 aprile con orario continuato dalle 9 alle 19 e sabato 20 aprile dalle 9 alle 12.

La copia è tra le più significative e intense non solo per l’avvenuto contatto con la Sindone di Torino ma per la resa del colore sfumato e le dimensioni molto simili all’originale. Inoltre aggiunge alcuni elementi non presenti sulla Sindone, come la corona di spine e gli occhi aperti di Gesù, consentendo una profonda riflessione sull’importanza che ebbe per i fedeli il ricordo del sacrificio di Cristo.

Oltre alla copia della Sindone verrà esposta una preziosa stauroteca in argento del ‘700 che la tradizione tramanda contenga una reliquia della Santa Croce.

Aquilone

Ceriale. Tornano gli aquiloni di “In fi de ventu”, l’evento della Pro Loco dedicato alle famiglie e ai bambini e patrocinato dal Comune, che riparte dopo lo stop dello scorso anno. In una cornice colorata e festosa si svilupperà il programma della manifestazione.

Sabato 20 aprile dalle 10 alle 18 esibizioni degli aquilonisti del Club di Aquilonisti “Free Vola” di Biella, laboratori del vento per realizzare aquiloni, aeroplanini, girandole, pesci volanti e altro e animazione del gruppo cosplay The World Avengers con i supereroi della Marvel. Alle ore 15:30 “Leggeri come l’aria, veloci come il vento”, racconti e canzoni sul tema di e con Dario Apicella. A seguire le votazioni della vetrina più bella.

Domenica 21 aprile dalle 10 alle 18 ancora le esibizioni del Club “Free Vola”. In serata proclamazione della vetrina più bella, che si aggiudicherà il Trofeo “In fi de ventu”.

“Dopo l’interruzione del 2018 ‘In fi de ventu’ ritorna con nuove sinergie nate dal coinvolgimento delle attività commerciali in un’idea semplice ma vincente: un concorso che premia la vetrina più bella – dichiara con soddisfazione la presidente della Pro Loco Livia Boano – Il tema non poteva che essere quello del vento: a turisti e residenti il compito di votare l’allestimento più originale”.

London Valour band musicale

Varazze. Sabato 20 aprile alle ore 21 al Teatro “Don Bosco” torna in scena lo spettacolo dedicato all’antologia di “Spoon River” e le canzoni di Fabrizio De André in collaborazione con l’Antico Teatro Sacco di Savona e il Teatro Sipario Strappato di Arenzano e per la regia di Lazzaro Calcagno. Lo spettacolo fu allestito la prima volta per il 70esimo anniversario della traduzione dell’antologia di Edgar Lee Masters, a cura di Fernanda Pivano, condannata dal regime fascista per il sentimento libertario che si respirava nell’opera.



L’opera è una raccolta di poesie in forma di epitaffio che raccontano la vita delle persone sepolte nel cimitero di un piccolo paesino immaginario della provincia americana. 
Fabrizio De André lesse “Spoon River” a diciotto anni, ritrovando se stesso in alcuni personaggi, scelse nove poesie dall’intera raccolta e, con la collaborazione di Giuseppe Bentivoglio e Nicola Piovani, rielaborò i testi, scrisse le musiche e le raccolse nell’album “Non al denaro non all’amore né al cielo”.



In una scena asciutta caratterizzata da un baule colmo di antichi oggetti di uso comune, scorrono proprio i personaggi che hanno ispirato il cantautore genovese, evocati da Antonio Carlucci, Sara Damonte, Antonella Margapoti e Manuela Salviati.
 Il tutto accompagnato, per l’appunto, dalle canzoni e le musiche di Faber, eseguite dal vivo dai London Valour.

Barbara Moselli attrice

Finale Ligure. Ultimo appuntamento al Teatro delle Udienze di Finalborgo per la stagione 2018 – 2019 organizzata dall’Associazione Culturale Baba Jaga e promossa dal Comune di Finale Ligure. Sabato 20 aprile alle ore 21 va in scena “Le donne baciano meglio”, una produzione Fondazione Luzzati e Teatro della Tosse, di e con Barbara Moselli e con la regia di Marco Taddei.

Barbara ha 33 anni quando scopre di essere lesbica. Dopo anni di vita dichiaratamente etero, si trova ad aver a che fare con la sua vera natura. Da qui un percorso in compagnia di diversi personaggi, che la condurranno alla totale accettazione di sé. Il monologo comico parte da una doppia esigenza dell’autrice: da una parte il bisogno di raccontarsi, dall’altra quello di affrontare la tematica dell’omosessualità femminile, da sempre poco discussa.

Ironico e stravagante, lo spettacolo tocca il tema dell’innamoramento e della metamorfosi personale, utilizzando il palcoscenico come grande camerino all’aperto. Barbara Moselli racconta in chiave comica, ma non troppo, la sua esperienza di coming out dopo mille peripezie che l’hanno restituita alla sua quotidianità serena e appagata della sua presa di coscienza.

run for autism 2019

Loano. Sabato 20 aprile si svolgerà la quarta edizione di “Run for Autism”, la manifestazione sportiva organizzata dall’omonima associazione sportiva, presieduta da Nella Andronaco, con il patrocinio dell’Assessorato comunale a Turismo e Sport. Il programma prevede una corsa non competitiva sulla distanza di 8 km e una camminata di 3 km. L’evento sportivo è aperto a tutti. Il ritrovo è alle ore 14 presso il Giardino del Principe mentre alle 15 ci sarà la partenza.

La corsa attraverserà viale Libia, il ponte Romano, via delle Peschiere, la passeggiata a mare di Marina di Loano fino quasi al confine con Pietra Ligure. Da qui i corridori torneranno indietro fino alla Chiesa Madonna del Loreto, svolteranno sull’Aurelia e si dirigeranno verso il Monte Carmelo toccando Borgo Castello, via Piste e località Berbena per poi tornare indietro fino al Giardino del Principe.

Invece la camminata attraverserà via Doria fino ad arrivare a Palazzo Kursaal: da qui i partecipanti sfileranno sulla passeggiata a mare fino alla fine del molo Francheville e poi torneranno indietro.

Al termine un ristoro offerto dai partner della manifestazione. Anche quest’anno saranno premiati i primi assoluti e i primi di ciascuna categoria della corsa non competitiva. Ci saranno tantissimi premi a sorteggio per tutti i partecipanti.

Mara Giovine - Albenga

Albenga. Prosegue il lungo percorso della mostra fotografica itinerante “100 Donne per la storia”, promossa in occasione del centenario della fondazione di Zonta International dai Club dell’Area 03 del Distretto 30, che attraverserà il Piemonte, la Liguria, la Valle d’Aosta e il Principato di Monaco, in collaborazione con lo Zonta Club Alassio – Albenga. L’esposizione sarà inaugurata sabato 20 aprile alle ore 16:30 a Palazzo Oddo.

I Club dell’Area 03 del Distretto 30 con questa mostra vogliono onorare le donne che hanno contribuito a cambiare il mondo, dal contesto locale a quello mondiale. La mostra presenta i profili di cento donne accomunate dal coraggio, dall’aver tentato per prime vie in precedenza precluse al genere femminile, non sempre riuscendo nel loro intento ma tracciando un percorso per chi le ha seguite. È il loro esempio ad ispirare la mission di empowerment dei Club Zonta presenti nel mondo.

Per il contesto locale lo Zonta Club Alassio – Albenga ha scelto, tra le tante, come più rappresentative due donne: Caterina Aicardi di Alassio e Mara Giovine di Albenga, che saranno presentate rispettivamente dai professori Franco Gallea e Gianni Ballabio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.