IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cinghiale Marino Longboard Cup, onde “californiane” e vento perfetto foto

La prima tappa della Coppa Italia Longboard si è svolta con successo

Andora. È mancato solamente il sole per avere una gara perfetta. Vento e onde erano presenti all’appuntamento con la Cinghiale Marino Longboard Cup, prima tappa della Coppa Italia Longboard che si è svolta ieri, martedì 23 aprile, nel mare di Andora.

Un bel metro abbondante d’onda ha permesso lo svolgimento della competizione ospitata dal Cinghiale Marino Surf Club di Andora, sotto l’occhio vigile della giuria, arrivata all’appuntamento da varie località d’Italia, e del presidente della Federazione Italina Sci Nautico e Wakeboard Luciano Serafica, venuto a sincerarsi di persona della qualità dell’onda andorese e rimasto piacevolmente sorpreso.

Le onde ci sono state eccome – ha dichiarato Serafica al termine della competizione -. Onde perfette per una gara di longboard, onde californiane direi. L’organizzazione è stata ottima e sono sicuro che per la prossima volta il Cinghiale Marino prenoterà anche il sole. Molti atleti mi avevano parlato con entusiasmo di Andora, della location e dell’ospitalità e non posso che dagli ragione”.

È mancato il sole, ma il vento da terra liscio era perfetto. Un’eccezione Andora: mentre il resto dell’Italia era spazzato dallo scirocco che ha provocato anche danni, il comune ligure ha dimostrato tutte le sue qualità migliori.

Gli atleti, giunti da tutta Italia, si sono sfidati in batterie da tre o quattro partecipanti, a seconda della fase di gara e con la formula della doppia eliminazione.

La competizione maschile è stata vinta da Mattia Maiorca (Sardegna); secondo Renato Carta (Sardegna), terzo l’andorese Paolo Colombini (Liguria), quarto Alessandro Heeke (Toscana).

Nella gara femminile successo di Paola Pezzi (Liguria), seconda Giulia Pala (Sardegna), terza Valentina Marconi (Lazio), quarta Ottavia Salvati (Toscana).

Si sono particolarmente distinti tre giovani talentuosi, ovvero il brasiliano Da Silva, Belluco di Genova e Conti di Savona, che fanno parte della scuola Cinghiale Marino di Andora.

Al termine della manifestazione il vicesindaco di Andora Paolo Rossi, dopo essersi complimentato con gli organizzatori Renato e Paolo Colombini, quest’ultimo terzo classificato, ha annunciato che il Comune ha acquistato delle luci che, una volta installate, permetteranno di praticare surf anche di notte. Gli appassionati di longboard già sognano una gara in notturna.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.