IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo, vendeva “iPhone” contraffatti: 25enne denunciato dai carabinieri

Nei controlli dei militari è incappata anche una 29enne che guidava in stato di ebbrezza

Cairo Montenotte. E’ di due denunce il bilancio dell’attività svolta negli ultimi giorni dei carabinieri di Cairo Montenotte. Il primo provvedimento è scattato a carico di un 25enne originario di Napoli, C.L., che deve rispondere di truffa e vendita di prodotti contraffatti.

Secondo quanto accertato dai militari, l’uomo aveva venduto per la somma di 400 euro due cellulari marchiati “Iphone” che sono risultati essere contraffatti e non originali. I telefonini sono stati sequestrati dai carabinieri che ribadiscono “di prestare la massima attenzione nell’acquisto di beni da improvvisati venditori ambulanti poiché il raggiro è sempre in agguato”.

La seconda denuncia è scattata invece da parte dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile a carico di B.M., 29enne di Cosseria sorpresa alla guida della propria autovettura in stato di ebrezza alcolica. La donna fermata per un routinario controllo alla circolazione stradale è risultata positiva all’alcool test con un tasso di alcool doppio rispetto al limite consentito di 0,5 g/l (0 g/l per i neo patentati).

Alla donna è stata anche ritirata la patente di guida e rischia una ammenda da euro 800 a euro 3.200 e l’arresto fino a sei mesi oltre la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da sei mesi ad un anno.

“Si ricorda che per i per conducenti di età inferiore a ventuno anni, per, i neo-patentati e per chi esercita professionalmente l’attività di trasporto di persone o di cose è sempre vietato mettersi alla guida dopo avere assunto sostanze alcoliche, infatti per tali soggetti si può essere puniti con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 163 a euro 658, anche quando sia stato accertato un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a 0 (zero) e non superiore a 0,5 grammi per litro. Nel caso in cui il conducente, nelle condizioni di cui al periodo precedente, provochi un incidente, le sanzioni di cui al medesimo periodo sono raddoppiate” concludono dall’Arma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.