IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto, pronti a ripartire i lavori per l’arginatura del Varatella

"Comprendiamo la frustrazione e ci scusiamo per i disagi di cui siamo ben consci, stiamo lavorando per portare a casa l’ultimazione dei lavori"

Borghetto Santo Spirito. E’ il vice sindaco ed assessore ai lavori pubblici del Comune di Borghetto, Luca Angelucci, a rispondere alle numerose e legittime richieste di informazioni dei cittadini e dei turisti in merito ai lavori, da anni in fase di realizzazione, per l’arginatura del tratto cittadino del torrente Varatella.

“Tenuto conto dell’importanza dell’opera è doveroso dare informazione alla cittadinanza in merito ai lavori di adeguamento idraulico sul torrente Varatella – dice Angelucci – Occorre anzitutto effettuare un breve excursus sull’intera pratica, per poi arrivare allo stato dell’arte sulla parte di lavoro ancora da completare, ossia la realizzazione della passerella pedonale di collegamento tra via Ponti e via Dante. La prima richiesta di finanziamento risale al 2008 con l’invio, da parte del Comune alla Regione Liguria, del progetto preliminare degli interventi relativi al primo lotto funzionale, ossia quello riguardante gli interventi di competenza locale, rimandando a fasi successive gli interventi che coinvolgono altri enti (quali ad esempio il ponte ferroviario)”.

“Tale lotto è stato diviso in due stralci: il primo riguarda il tratto terminale del torrente Varatella, del ponte in prossimità della sede comunale sino allo sbocco a mare, per una lunghezza di circa 570 metri; il secondo invece riguarda un tratto della lunghezza di 350 metri a monte del ponte. La Regione ha stanziato un importo di un milione e 93.160 euro, a cui si è aggiunto un cofinanziamento del Comune di 500 mila euro. Con tale importo si è proceduto ad appaltare (la gara è stata aggiudicata il 26 marzo 2015) una parte del primo stralcio, ossia il tratto tra la passerella di via Ponti/Dante (in corso di demolizione) e lo sbocco al mare, per un tratto di circa 300 metri. Di questi lavori è stato sinora realizzato l’allargamento delle sezioni di deflusso, i nuovi argini in struttura e l’innalzamento degli argini esistenti (nel tratto compreso tra il ponte dell’Aurelia e il ponte ferroviario). Resta invece ancora da effettuare la passerella pedonale, opera su cui si è accumulato un ritardo di più di un anno. La scadenza di consegna dei lavori, a seguito di proroghe legittimamente concesse per varianti e imprevisti, era fissata al 16 marzo 2018”.

Lavori Borghetto Varatella

“Purtroppo l’impresa appaltarice non ha dato seguito agli impegni presi ed è cominciato, nel corso del 2018, un lungo iter fatto di corrispondenza, incontri, verbali, ordini di servizio della direzione lavori, sino all’invio, in più occasioni, della diffida ad applicare le norme sulla rescissione del contratto. Non si è ancora arrivati alla scelta di aprire un contenzioso perché comporterebbe il rischio di incorrere in ulteriori ritardi nella fine dei lavori (nuova gara, impegni finanziari da ricalcolare, incognite del contenzioso). Occorre evidenziare che l’impresa appaltatrice, prima del 2018, aveva tenuto, in più occasioni, una condotta costruttiva nei confronti del Comune (ad es. in occasione dell’intervento di palificazione degli argini in variante, dello smaltimento terra non previsto, gestito con il minor aggravio possibile), tutte considerazioni che hanno fatto scommettere sul fatto di arrivare ‘alla fine’. Ad oggi c’è qualche primo segnale positivo: da una parte un contratto firmato (il 4 marzo scorso) con la società di carpenteria che deve produrre la passerella e del pagamento dell’acconto, dall’altra i disegni esecutivi che sono al vaglio della direzione lavori che a giorni dovrebbe dare il via definitivo alla produzione. La scadenza concordata nell’ultimo incontro è del 30 giugno 2019, data che difficilmente verrà rispettata. Questi passaggi sembrano dare prova di un cambio di passo che dovrebbe portare al risultato di ottenere la passerella nei prossimi mesi. Diversamente si sarà costretti a prendere drastici e definitivi provvedimenti. L’auspicio dell’amministrazione comunale invece è quello di ‘festeggiare’, quanto prima, l’inaugurazione con i cittadini di via Ponti e via Dante particolarmente penalizzati dal cantiere e dal mancato collegamento”.

Contemporaneamente la giunta comunale si è attivata per ulteriori richieste di finanziamento a completamento degli interventi previsti per il primo lotto, relativamente alle opere per terminare il primo stralcio ancora da realizzare (circa 270 metri). Infatti, nel mese di giugno 2017 è stata inviata alla Regione Liguria un’apposita richiesta di finanziamento per un milione e 705 mila euro. Con la medesima nota è stato altresì richiesta un’ulteriore erogazione dell’importo di tre milioni e 868 mila euro per le opere del secondo stralcio (sistemazione delle sezioni di deflusso per 360 metri a monte del ponte carrabile in prossimità della sede comunale e demolizione, rifacimento del ponte carrabile della passeggiata a mare e del ponte dell’Aurelia). L’amministrazione comunale è consapevole del fatto che il completamento dei lavori costituisce un’opera di importanza strategica per il Comune e, compatibilmente con la difficile situazione finanziaria, che costituisce un limite dal punto di vista della compartecipazione alle spese, continuerà ad adoperarsi per cercare di intercettare i finanziamenti richiesti a tal fine.

Conclude il sindaco Giancarlo Canepa: “Comprendiamo la frustrazione e ci scusiamo per i disagi di cui siamo ben consci, stiamo lavorando per portare a casa l’ultimazione dei lavori ed evitare di ritrovarci un’incompiuta di queste proporzioni nel cuore del paese”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.