IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arrestato ad Albenga perché aveva documenti falsi: torna libero dopo il processo foto

Nei guai è finito un cittadino ucraino: oltre ad avere documenti falsi usava anche un veicolo sottoposto a sequestro

Ceriale. E’ stato processato questa mattina in tribunale
Hennadii Arkhypenko, l’operaio ucraino di 50 anni, domiciliato nella città delle Torri, arrestato ieri mattina in via Mameli ad Albenga dalla polizia locale di Ceriale in collaborazione con i colleghi ingauni con l’accusa di possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi.

L’arresto dell’uomo è stato convalidato, ma il giudice lo ha rimesso in libertà senza nessuna misura cautlare. Vista la richiesta di termini a difesa del suo legale, l’avvocato Marco Ballabio, il processo riprenderà il prossimo 12 aprile quando l’imputato sarà giudicato con un rito alternativo.

Le manette per l’operaio sono scattate a seguito di un’attività investigativa che durava da mesi, anche attraverso pedinamenti e altri accertamenti. Ad Hennadii Arkhypenko viene contestato il possesso di documenti falsi, in particolare una carta di identità rilasciata dal comune di Albenga, una patente polacca e una carta di identità polacca. L’attenzione

L’uomo era monitorato da alcune settimane dalla polizia locale perché era stato notato alla guida di un veicolo sottoposto a confisca. Per questo ieri è stato fermato dai vigili e poi arrestato.

Al cittadino ucraino, tra l’altro, sono stati contestati dagli agenti cerialesi altri reati: l’utilizzo di un veicolo posto sotto sequestro l’induzione in errore a pubblici ufficiali, nella fattispecie alla motorizzazione civile, per l’intestazione di un veicolo e per una registrazione di una società presso la Camera di Commercio. Stando ai riscontri investigativi da parte della polizia locale, le condotte illecite da parte del cittadino ucraino andavano avanti da tempo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.