IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora, come valorizzare il pesce a miglio zero ad “Azzurro pesce d’Autore” evento

Sarà presente il tutor ittico Michele Cardarelli della Soc.Coop Capo Mele, associato a Coldiretti Impresa Pesca

Andora. Come riconoscere e promuovere il pescato locale: è questo il tema centrale del laboratorio tematico organizzato alla manifestazione “Azzurro Pesce d’Autore” nella giornata di domani (25 aprile) per mostrare attraverso la preparazione di piatti locali, la ricchezza del nostro mare.

Ad illustrare le specie presenti e la cucina dei marinai, a valorizzare il cosiddetto pesce povero e ad insegnare come prepararlo al meglio, sarà presente il tutor ittico Michele Cardarelli della Soc.Coop Capo Mele, associato a Coldiretti Impresa Pesca, che attraverso spiegazione e attività pratica cercherà di rispondere ad ogni dubbio riguardo l’argomento.

Il laboratorio che si inserisce nelle attività organizzate dal FLAG Gruppo di Azione Costiera Savonese, si svolgerà il 25 aprile in occasione della Giornata del pescato mentre il giorno seguente vedrà interventi dei componenti dei Flag Savonese e Imperiese che al convegno Pesca, Mare e ambiente illustreranno tutte le azioni intraprese dai Flag per la gestione e manutenzione dell’ambiente marino.

“E’ necessario difendere il nostro pescato: – afferma la Responsabile Impresa Pesca Liguria, Daniela Borriello – abbiamo il nostro mare e il nostro pesce, dobbiamo iniziare a conoscerlo per valorizzarlo e tutelarlo come eccellenza, segno distintivo della nostra tipicità e risorsa indispensabile dell’economia locale”.

“Rispettare la stagionalità del pesce – affermano il Presidente di Coldiretti Liguria Gianluca Boeri e il Delegato Confederale Bruno Rivarossa – e scegliere possibilmente quello a miglio zero è il modo migliore per essere sicuri della sua freschezza e genuinità. Per poter ottimizzare la spesa e avere un prodotto di qualità a disposizione, è importante conoscere piccoli trucchi per riconoscerne sempre la freschezza: la qualità di una ricetta è determinata dalla caratteristiche delle materie prime utilizzate, a maggior ragione quando si tratta di piatti a base di pesce. Il pesce fresco ha delle caratteristiche inconfondibili: deve avere una carne dalla consistenza soda ed elastica, branchie di colore rosso o rosato e umide e occhi non secchi o opachi, mentre l’odore non deve essere forte e sgradevole. Infine, meglio non scegliere i pesci già mutilati della testa e delle pinne mentre per molluschi e mitili, è essenziale che il guscio sia chiuso”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.