IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albisola 2019, ecco la lista “La nostra città” di Maurizio Garbarini: “Viabilità, videosorveglianza e arredo urbano le priorità”

E' composta da due consiglieri e tre assessori dell'amministrazione uscente e da una decina di “volti nuovi”

Albisola Superiore. E’ composta da due consiglieri e tre assessori dell’amministrazione uscente e da una decina di “volti nuovi” la lista civica “La nostra città” che sostiene la corsa di Maurizio Garbarini a sindaco di Albisola Superiore. La presentazione del gruppo è avvenuta questo pomeriggio presso il point elettorale di corso Ferrari.

presentazione Lista Garbarini

In caso di vittoria, comunque, vecchi e nuovi partiranno alla pari: “In questi anni da amministratore – spiega Garbarini – ho capito che la squadra si costruisce in base alle capacità di ciascuno. La lista è composta per due terzi da persone nuove che hanno sposato la causa. Sia loro che i ‘vecchi’ partiranno alla pari. E’ necessario sia così. Per ogni altra decisione vedremo come andrà la competizione elettorale. Sono convinto che tutti e 16 gli elementi della lista abbiano le caratteristiche giuste per dare il loro contributo, perciò rivolgo un ‘in bocca al lupo’ a tutti loro. Per gli incarichi, in caso di vittoria ne parleremo il 27 maggio”.

La lista “La nostra città” è composta da: Sara Brizzo detta Brizio, 42 anni, responsabile amministrativo di cooperativa sociale; Enrica Buldrini detta Verney 52 anni, imprenditrice e consulente per lo sviluppo del prodotto; Chiara D’Angelo, 30 anni, patrocinatrice legale; Oreste De Rossi, 72 anni, titolare di stabilimento balneare; Ombretta Dogliotti, 51 anni, grafica pubblicitaria; Davide Erriu, 27 anni, ingegnere libero professionista; Nadia Freccero detta Nadia, 57 anni , agente immobiliare; Stefano Freccero detto Freccia, 36 anni, rieducatore motorio e allenatore di atletica leggera; Roberto Gambetta, 54 anni, ex commerciante e libero professionista; Luca Ottonello, 29 anni, docente e consulente di marketing turistico; Leonardo Pizzorno detto Franco, 71 anni, ex responsabile tecnico comunale; Simona Poggi, 43 anni, laureata, impiegata Asl e nipote di Giovanni Poggi; Carlo Rossi, 51 anni, agente di commercio; Romina Scala, 34 anni, laureata in scienze internazionali e diplomatiche; Calogero Sprio detto Massimo, 47 anni, coordinatore infermieristico; Andrea Berta, 42 anni, commerciante.

presentazione Lista Garbarini

Oggi Garbarini ha presentato anche il proprio programma elettorale, che si basa su alcuni “punti cardine che gli albisolesi ci chiedono di realizzare”. Uno di questi è il completamento dell’Aurelia Bis: “Progettando l’Albisola dei prossimi anni non si può non partire dal traffico. Nella nostra città il traffico crea un tappo che va da piazza San Benedetto ad Albissola Mare fino al casello. L’Aurelia Bis potrebbe certamente alleggerire una buona parte di traffico”.

E parlando di traffico e viabilità, in cantiere c’è anche il ribaltamento del casello autostradale: “Si tratta di un’opera che ovviamente non può essere realizzata in quattro e quattr’otto, ma che ha bisogno di una progettazione puntuale e che ha come presupposto fondamentale la realizzazione di Aurelia Bis. Solo così potremo eliminare il traffico da corso Mazzini a corso Ferrari. Nella nostra idea, il casello non deve confluire in corso Mazzini ma deve avere uno sbocco sulla sponda sinistra del Sansobbia per andare ad intersecarsi con la rotatoria che conduce verso Aurelia Bis. Grazie all’appoggio della Regione stiamo studiando la realizzazione di quest’opera, che riteniamo fondamentale”.

Durante la presentazione Garbarini ha fatto riferimento anche agli ultimi atti vandalici annunciando un potenziamento della videosorveglianza e, sempre in ambito viario, la sistemazione di arredo urbano e spazi verdi: “Quando si progetta il futuro di una città non bisogna pensare solo alle grandi opere, ma anche ai piccoli interventi che possono essere realizzati tutti i giorni: tra questi c’è sicuramente la riqualificazione della rete viaria, dei marciapiedi, del verde urbano e dell’arredo urbano. L’amministrazione ci sta già lavorando da tempo, noi proseguiremo su questa linea”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.