IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Cangiano accusa il Governo: “Hanno tempo per le dirette Facebook e non per Piaggio e Laerh…” fotogallery

Il sindaco di Albenga è estremamente critico con Roma: "Sembra che i ministeri non si parlino tra loro, non si capisce se c'è voglia di trovare soluzioni"

Albenga. “Qui ci sono i dipendenti di un’azienda strategica, verso cui sino ad oggi è stato tenuto un comportamento inadeguato da parte del Governo. Questa situazione è stata gestita finora in modo totalmente non competente e anche non rispettoso di lavoratori e istituzioni. Io ho partecipato a tutti gli incontri a Roma e sembra davvero che i ministeri non si parlino tra di loro: dicono una cosa e poi viene smentita subito dopo…”. Questo il commento a caldo del sindaco di Albenga Giorgio Cangiano subito dopo l’incontro con i lavoratori di LaerH, che questa mattina sono nuovamente scesi in strada per gridare la propria preoccupazione su un futuro sempre più nebuloso.

Luigi Di Maio Giorgio Cangiano

“Il sindaco ha l’obbligo di incontrare tutti, e in particolare le persone in difficoltá – ha detto Cangiano – Ho invitato i dipendenti LaerH in questa sala, la sala del consiglio comunale, perchè è qui che si discutono le cose più importanti per il destino della città: la questione Piaggio-LaerH è sicuramente tra queste. Queste persone hanno famiglie, figli, mutui, di fronte a loro non può esistere che non vengano incontrate: hanno chiesto un incontro al Mise e Di Maio non c’è mai stato, lo hanno chiesto a Conte e non lo hanno ancora fissato…”.

Il sindaco è estremamente critico con il Governo: “Non si capisce se non c’è la volontà di trovare una soluzione oppure se c’è ma non viene comunque portata avanti in modo corretto e serio. Conte e Di Maio, o comunque i ministri in generale, hanno tempo per fare ospitate, interviste e dirette Facebook, ma non per trovare una soluzione per i lavoratori”.

“La soluzione non è facile, ma è necessaria e in tempi brevi – tuona – Ci vuole rispetto per tutti, in particolare per dipendenti con una professionalità eccelsa come quella di questi lavoratori. Io sono e saró sempre con loro in qualunque iniziativa decideranno di intraprendere”.

Cangiano ha poi telefonato in disparte al Prefetto per chiedergli un incontro specifico dedicato a LaerH: “Mi è stato garantito che già oggi mi ricontatterà per darmi una data. Faremo l’incontro entro la fine di questa settimana”. Intanto le proteste dei dipendenti LaerH non sono finite: domani saranno a Savona al fianco dei lavoratori Piaggio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.