IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, sostituiti i lampioni in passeggiata Graf: sui social lo sfogo del sindaco Melgrati foto

Gelatine gialle adesive sulle ottiche dei led, il primo cittadino alassino: "Pronti a fare denuncia"

Più informazioni su

Alassio. Come annunciato, dopo essersi accorto che il colore delle luci del nuovo impianto di illuminazione non era in linea con quello presente lungo l’intera passeggiata a mare, l’ufficio tecnico del Comune di Alassio ha provveduto alla sostituzione dei lampioni con quelli a luce ambrata.

“Quello che è accaduto – spiegava appena acceso il nuovo impianto il sindaco di Alassio Marco Melgrati – è che le luci ambrate sono diventate fuori norma, quindi per uniformare la colorazione della passeggiata abbiamo dovuto trovare soluzioni alternative”.

Stamani la sostituzione del primo lampione, non senza qualche strascico polemico. Infatti nei giorni scorsi il sarcasmo la faceva da padrone sui social e, non ultimo, “ignoti” hanno nel frattempo pensato bene di posizionare filtri di plastica gialla sulle ottiche dei led.

E’ il primo cittadino di Alassio che stamani sui social pubblica le foto del primo lampione posizionato “levandosi qualche sassolino dalle scarpe”: “Sostituito il primo lampione a incandescenza (peraltro non più a norma di legge) – si legge sul suo profilo Facebook – in passeggiata Graf, prelevato da via Roma… Entro domani saranno sostituiti gli altri due… hanno dovuto essere raschiati e riverniciati e dobbiamo attendere che si asciughi la vernice…”.

“Ovviamente provvederemo ad una denuncia contro “ignoti” per danneggiamento aggravato perché qualche “diversamente intelligente” ha installato delle gelatine gialle adesive sulle ottiche dei led, rischiando di rovinare le ottiche stesse… Quando dico una cosa io la faccio, e non ho bisogno di sollecitazioni esterne per vedere quello che è giusto o sbagliato… con i tempi però dell’amministrazione pubblica, che non sono gli stessi dei privati… ora mi aspetto delle scuse… ma so già che non arriveranno… perché mi rendo conto che l’intelligenza è soggettiva e ha dei limiti…” conclude Melgrati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.