IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Pasquetta lo speciale “menù tipico ligure” negli ospedali della Liguria

Per testimoniare la vicinanza delle istituzioni a tutti coloro che per motivi di salute sono costretti a trascorrere le prossime festività in ospedale

Più informazioni su

Regione. Trofie o lasagne al pesto, pansoti in salsa di noci o minestrone, brandacujun e cima alla genovese, focaccia ligure, torta pasqualina, zimino di ceci, buridda di seppie, e, tra i dolci, il buccellato ligure, la torta con i pinoli o i tradizionali canestrelli: sono solo alcuni dei piatti che verranno serviti nel giorno di Pasquetta nelle aziende sanitarie e ospedaliere della Liguria.

Dopo il successo del 2018, l’iniziativa del “Menù tipico ligure” torna anche quest’anno, per testimoniare la vicinanza delle istituzioni a tutti coloro che per motivi di salute sono costretti a trascorrere le prossime festività in ospedale, offrendo anche un motivo in più a familiari e amici per andare a trovarli, grazie alla possibilità di assaggiare i piatti della tradizione, preparati con prodotti locali di grande qualità.

All’iniziativa “Menù tipico ligure”, già sperimentata con successo lo scorso anno, hanno aderito tutte le strutture del territorio, dalla Spezia a Sanremo, con la partecipazione non solo delle direzioni strategiche delle singole aziende ma anche del presidente e degli assessori della giunta, che saranno presenti nei diversi presìdi territoriali per testimoniare la vicinanza delle Istituzioni ai degenti e alle loro famiglie. Come nel 2018, anche quest’anno l’invito a partecipare è stato esteso anche ai consiglieri regionali, di maggioranza e di opposizione, che in queste ore stanno comunicando la propria adesione all’iniziativa.

I menù offerti dalle singole aziende saranno composti, dall’antipasto al dolce, da piatti della tradizione regionale. Altro elemento caratterizzante è l’utilizzo di prodotti locali, il ricorso alla filiera corta grazie al coinvolgimento di fornitori qualificati del territorio. A curare i menù sono stati i responsabili delle unità operative di dietologia dei diversi presìdi, concordi nell’affermare che quella ligure è una cucina leggera, varia ed equilibrata quindi adatta per chi deve seguire una dieta sana e gustosa allo stesso tempo. Pesce, verdure, legumi, olio la fanno da padroni nella tradizione ligure e sono gli elementi caratterizzanti anche di un regime alimentare corretto e salutare.

Nell’Asl2 savonese il “Menù tipico ligure” sarà servito negli ospedali di Savona, Cairo Montenotte, Pietra Ligure e Albenga. Parteciperanno il commissario straordinario Paolo Cavagnaro, il direttore amministrativo Antonella Valeri e il direttore sanitario Carlo Airoldi.

Il lunedì di Pasquetta verranno serviti: torta de giæe fresche (sfogliata di bietole fresche); raieu d’articiòcche, bitiro e sarvia (ravioli di carciofi, burro e salvia); carne de manzo acomodâ con patatte (spezzatino di manzo con patate); formaggio nostrâ (formaggio ligure); spinasci gratinæ (spinaci gratinati); conba pasquale (colomba pasquale); fruta fresca (frutta fresca).

“Si ringraziano le aziende che forniranno alle diverse Asl o aziende ospedaliere lo speciale menù ligure di Pasquetta: CirFood, Camst, Serenissima Ristorazione, Stemarpast, Grondona”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.