IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Marina di Loano il convegno sul turismo della terza età: “Clima e strutture d’eccellenza, in Liguria le condizioni ideali” evento

Ha esplorato la possibilità che anche sul territorio di Savona e di Imperia si sviluppino le condizioni per un turismo per la terza età il più possibile "geri-active"

Loano. Si è tenuto questa mattina al Marina Center di Marina di Loano il convegno su “Le nuove frontiere sul ‘Turismo del Benessere’ per una vacanza geri-active” organizzato dall’associazione Progetto Donne e Futuro, presieduta dall’avvocato savonese Cristina Rossello, con la collaborazione di Marina di Loano e il patrocinio del Comune di Loano, della Provincia di Savona e della Regione Liguria.

Convegno Silver Economy Loano

L’incontro verte sul tema del turismo del benessere e della salute ed ha esplorato la possibilità che anche sul territorio della provincia di Savona e della provincia di Imperia si sviluppino le condizioni per un incremento della Silver Economy (quella movimentata dalla fascia di età superiore ai 60-65 anni) e in particolare di un turismo per la terza età il più possibile “geri-active”, ossia legato ad iniziative e attività per l’invecchiamento attivo. Ciò tramite l’analisi delle attuali risorse turistiche della Liguria e del savonese e il confronto con altre realtà nazionali e internazionali nelle quali queste nuove forme di accoglienza turistica già esistono.

Spiega Cristina Rossello: “Come dice la parola, la Silver Economy è un settore dell’economia sul quale bisogna puntare, perché l’anziano è sempre un più punto di riferimento. La scelta di Progetto Donne e Futuro è di occuparsi anche della generazione degli ultra-sessantacinquenni. Per quale motivo? Perché sono una forza, sono persone che hanno voglia e hanno le possibilità di fare, sono i primi ad aiutare le generazioni che vengono occupandosi anche materialmente dei nipoti e dei figli. Questo anche finanziariamente e non solo come sostegno e presenza famigliare”.

E per quanto riguarda il convegno di oggi, il tema è “valutare la possibilità di creare delle strutture di accoglienza che possano fornire un servizio mirato alla fascia degli ultra-sessantacinquenni che possono trovare qui una realtà importante, sia a livello alberghiero che sanitario. Nel nostro territorio ci sono le migliori condizioni climatiche e naturali ed i luoghi ed i piccoli centri hanno tutte le caratteristiche per accogliere questa fascia di popolazione al meglio. Senza contare le tante strutture di eccellenza. Su queste la Liguria deve puntare”.

Il sindaco di Loano, Luigi Pignocca, aggiunge: “Da sempre la Silver Economy rappresenta una ricchezza. A Loano si è sempre parlato di due stagioni: una stagione estiva, deputata al turismo in senso più ampio, ed una stagione invernale nella quale la nostra città accoglie numerosi turisti della terza età. Credo che questa seconda stagione oggi vada ridisegnata e rivista anche a fronte di un turismo che nella terza età sempre più attivo”.

L’assessore regionale alla sanità Sonia Viale chiosa: “La Silver Economy ed il turismo della terza età sono un’opportunità nel solco di una tradizione propria della nostra terra. Da sempre la Liguria è meta di persone (provenienti anche dal nord Europa) che qui trovano un clima ideale e un’aria sana. Per questo motivo dobbiamo attrezzarci per invogliare turisti della terza età a trascorrere qui periodi di convalescenza e di cura. Il sistema sanitario in questo senso diventa un elemento di attrazione: puntare sulla qualità del sistema sanitario è fondamentale. Perciò è necessario  predisporre un’accoglienza turistica che sia anche sensibile alle istanze di una popolazione over 65 in salute ma che deve fare attenzione ad un regime di vita particolare”.

Dopo la presentazione dei lavori, c’è stato il saluto delle autorità intervenute: il sindaco Luigi Pignocca, il presidente della Provincia Pierangelo Olivieri, il consigliere regionale e presidente della Commissione Affari e Bilancio della Regione Liguria Angelo Vaccarezza, il vicepresidente e assessore regionale alla Sanità Sonia Viale. In seguito la presidente di Progetto Donne e Futuro Cristina Rossello ha introdotto il tema del convegno. Alle 10 seguirà la relazione magistrale da parte del presidente di FTourism & Marketing Josep Ejarque sul tema “Il turismo nella Riviera di ponente. Una nuova opportunità”.

Seguono le testimonianze degli ospiti intervenuti: Massimiliano Cossu, ceo del portale Sardegna.com, è intervenuto sul tema “Open Voucher e Sardinian Long Stayt Winter”; Alessandro Scarrone, sales manager Hospitality and Residential di Technogym, ha relazionato su “Technogym, uno stile di vita”; Aljoša Ota, direttore dell’Ente Sloveno per il Turismo in Italia, ha parlato de “L’approccio della Slovenia come destinazione di benessere”; Luca Carmignani, primario del Politecnico di San Donato, ha presentato il “Turismo sanitario, una sfida per il futuro”; Pietro Paolo Giampellegrini, commissario straordinario dell’Agenzia In Liguria, ha analizzato “Una nuova opportunità di promozione della Liguria”. Alle 12.15 il dibattito e alle 12.30 le conclusioni, affidate nuovamente alla presidente Cristina Rossello.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.