IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Trofeo Beppe Viola: il bilancio della Under 17 LND

Lo speciale Settore Giovanile del ct Vaniglia

Ancora una volta un mix di sfortuna ed il contributo pagato all’inesperienza non ha permesso alla compagine federale di poter superare l’ostacolo qualificazioni.

Dopo il beneaugurante pareggio all’esordio con la Lazio (0 a 0) è arrivata la sconfitta con il Milan (un 3 a 1 mitigato dal fatto che i rossoneri sono approdati alla finalissima) ed infine un altro spettacolare pari contro la Hellas Verona nell’ultimo match del girone. L’Under 17 con gli scaligeri ha sfiorato addirittura il colpaccio. A Varone di Riva del Garda un gol in extremis di Yeboah ha negato alla selezione della LND la gioia della prima vittoria in questa edizione. La partita è finita 2-2 e i ragazzi di mister D’Urso, avanti di una rete fino al primo dei cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro Gatti di Rovereto, hanno salutato così la competizione con due punti all’attivo.

Compatta, reattiva e capace di reggere la pressione di un avversario con diversi elementi nel giro delle nazionali, la rappresentativa ha giocato bene e passando in vantaggio al 26′ del primo tempo con Mariconda, lanciato in area da un tocco preciso di Lombardi (pericoloso pochi minuti prima con un diagonale uscito di poco). Il gol incassato ha portato il Verona ad alzare il baricentro e alla mezz’ora ci ha pensato il terzino Udogie a pareggiare i conti con un colpo di testa sorprendendo tutti sul secondo palo. Nella ripresa è successo poco o nulla per venti minuti, con l’Under 17 che ha sprecato diverse opportunità per colpire in contropiede. Poi al 24′ Lombardi si è inventato dal limite dell’area un sinistro a giro che non lasciato scampo a Tota per il nuovo vantaggio. Il portiere gialloblu si è riscattato poco dopo ed ha tenuto a galla i suoi opponendosi alla conclusione da pochi metri del neo entrato Bernardi. Il tris sventato ha offerto nuove energie agli avversari che nel recupero hanno trovato il definitivo pari con la punizione trasformata da Yeboah.

“Per intensità, corsa e gioco espresso la squadra è stata fantastica, sopratutto guardando ai valori tecnici del Verona – ha commentato D’Urso al termine della gara – Questo test ci ha fatto capire che il processo di crescita di questo gruppo procede per il verso giusto, all’orizzonte vedo sicuramente altri margini di miglioramento. Ringrazio i miei ragazzi e i referenti regionali che li hanno segnalati, loro e tutto lo staff hanno svolto davvero un ottimo lavoro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.