IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D, Serrafrutta Alassio: successo in quattro set sull’Olympia Volley risultati fotogallery

Una vittoria particolare, perché conseguita contro la società nella quale è approdato l'ex allenatore Luca Mantoan

Alassio. Domenica 17 marzo alle ore 20 si è tenuto al Palaravizza di Alassio l’incontro tra Serrafrutta e Subaru Olympia Volley.

Il match era particolarmente sentito dalla squadra alassina, perché proprio la società genovese si era presa, nel gennaio scorso, il suo allenatore, coach Luca Mantoan, facendogli una proposta lavorativa, tanto inaspettata quanto irrinunciabile. Un fatto che ha fatto saltare parte del progetto dirigenziale dell’Alassio Laigueglia Pgs Volley, costringendo la società a prendere altre vie.

I ragazzi della Serrafrutta, nonostante l’ottima prestazione in regia di Nicolosi, per errori di lettura del muro e qualche difficoltà in ricezione hanno perso di poco il primo set: 26-28.

Cominciando in sordina il secondo set, lottando punto a punto, fino all’ingresso in regia di Re sull’11 pari, i padroni di casa prendevano le misure ai rivali, con un’ottima prestazione dei centrali Manera e Tolardo, fino a vincere il secondo set per 25-21.

Un plauso agli attacchi dei fratelli Roggero, alle battute di Re, Manera e Bertolotto ed alla precisa difesa di Alessio Furfaro. Un’ottima prestazione di tutti confermata nel terzo set, vinto 25-16, nel quale la Serrafrutta annullava gli attacchi dell’Olympia Voltri, in parte a muro e in parte impedendo la costruzione del gioco agli ospiti con ottime battute, eludendo il muro avversario con affiatati e vincenti schemi di gioco.

Un plauso particolare alla prestazione del libero dell’Olympia, migliore in campo, capace di fare persino un punto di petto in difesa.

Nel quarto set, nonostante l’ampio vantaggio della squadra alassina ed il bellissimo muro del capitano Roggero al miglior attaccante del Voltri, la Serrafrutta si faceva rimontare, forse per un calo di concentrazione, ma veniva risvegliata da una panchina attentare ed una tifoseria accesa anche se numericamente scarna, si aggiudicava l’incontro vincendo il parziale per 25-23.

“Quello che resta di quest’incontro è la prova di carattere e di cuore dimostrato dai ragazzi Serrafrutta sia in campo che in panchina, uniti, grintosi e determinati a vincere – dicono i dirigenti della società alassina -. Un chiaro messaggio per chi non l’avessi capito: i nostri ragazzi continueranno a giocare divertendosi, con o senza un allenatore con il cartellino di secondo grado seduto sulla loro panchina…”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.