IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D, tra Savona e Bra finisce come all’andata: in parità risultati fotogallery

Secondo 0 a 0 consecutivo per la squadra di mister Grandoni

Più informazioni su

Savona. Dopo 31 giorni, il Savona è tornato a giocare al Bacigalupo. I biancoblù hanno ospitato il Bra nella partita valevole per la 27ª giornata che era stata rinviata per la convocazione di Kallon nella rappresentativa di Serie D.

Gli Striscioni, ormai da diverse settimane, occupano stabilmente la terza posizione. I piemontesi viaggiano nelle posizioni centrali della graduatoria. All’andata finì 1 a 1.

La cronaca. Alessandro Grandoni schiera Fiory, Vittiglio, Cambiaso, Venneri, Miele, Guarco, Tognoni, Degl’Innocenti, Bacigalupo, Lombardi, Kallon.

A disposizione ci sono Berruti, Garbini, Grani, Grandoni, Torelli, Zola, Aretuso, Piacentini, Virdis.

Fabrizio Daidola presenta il Bra con Bonofiglio, Rossi, Bettati, Gonella, Dolce, Giglio, Brancato, Casolla, Tuzza, Quitadamo, Massucco.

In panchina siedono Reinaudo, Barale, Tettamanti, Petracca, Leo, Bosio, De Santi, Vergnano, Manuali.

Arbitra Enrico Gemelli della sezione di Messina, coadiuvato da Giuseppe Luca Lisi (Firenze) e Federico Laici (Valdarno).

Si gioca davanti a circa duecento spettatori. Il terreno è battuto da un forte vento che nel primo tempo è favorevole al Savona.

Il primo tentativo, al 4°, è degli ospiti: Casolla nel mezzo dell’area cerca la girata a rete, alta.

Al 6° Fiory è chiamato alla prima parata della partita, da una conclusione dal limite dell’area di Gonella: il portiere blocca a terra in due tempi.

Il Savona si fa avanti al 9°: lancio di Miele per Tognoni che prova la conclusione da posizione laterale, ma non trova lo specchio della porta.

Al 13° tiro di Lombardi da fuori area, ampiamente a lato.

Al 16° i liguri guadagnano il primo angolo della partita; sugli sviluppi Lombardi manda a lato. Al 18° tocca a Degl’Innocenti cercare di impensierire il portiere ospite, ma non ha buona mira.

Al 19°, con una conclusione rasoterra dal limite dell’area di Casolla deviata sul fondo da Fiory, anche il Bra calcia il suo primo corner. Palla in mezzo, colpo di testa di Brancato: a lato.

La partita vive fasi senza azioni da rete, nelle quali entrambe le squadre provano a costruire iniziative offensive, faticando però a superare la trequarti avversaria.

Al 29° fallo di Tuzza su Lombardi ai venticinque metri. Lo stesso Lombardi calcia la punizione e Bonofiglio vola a respingere in angolo. Lo batte Lombardi, palla in mezzo e la difesa giallorossa allontana; i biancoblù riprendono il possesso della sfera, Degl’Innocenti rimette al centro, Bonofiglio smanaccia, Lombardi riceve e calcia a botta sicura ma nell’area piccola c’è Gonella che respinge.

Al 32° ancora una punizione calciata da Lombardi: Bonofiglio para a terra.

I biancoblù insistono e al 36° calciano un altro corner; Lombardi mette in area, Massucco allontana.

Al 42° iniziativa personale di Kallon e potente conclusione di sinistro: alta di poco.

Al 44° viene ammonito Tognoni.

L’arbitro assegna 1 minuto di recupero, nel quale si annota un’azione ospite. Brancato lancia in area, Giglio fa da sponda per Casolla, il cui tiro viene ribattuto dalla difesa savonese.

Si va al riposo sul risultato di 0 a 0 dopo un primo tempo nel quale entrambe le squadre hanno saputo creare alcune buone azioni da rete.

Inizia senza cambi il secondo tempo.

Al 4° il Savona calcia due angoli ravvicinati, portando a sei i corner battuti in questa partita. Sul secondo, Venneri tocca per Bacigalupo che va al tiro: alto, complice una deviazione. Ancora angolo, la retroguardia braidese sventa.

Al 5° ecco l’ottavo tiro dalla bandierina dei biancoblù; tiro-cross di Tognoni, palla sul fondo.

Al 9° prova ancora la conclusione Bacigalupo: a lato.

Al 12° Bacigalupo commette fallo su Dolce: ammonito. Punizione dalla sinistra calciata da Gonella, la palla scorre in area ed esce oltre il palo lungo senza che nessuno ci arrivi.

Con il passare dei minuti la partita perde di intensità. Al 20° i padroni di casa tornano all’attacco e calciano ancora un angolo, che non dà frutti.

Grandoni prova a dare una scossa alla sua squadra e al 23° effettua un doppio cambio: entrano Virdis e Piacentini, escono Tognoni e Lombardi. Nel Bra, al 25°, Barale sostituisce Brancato e De Santi prende il posto di Tuzza.

Al 26° il Savona resta in dieci: viene espulso Vittiglio per aver rifilato un calcio a Massucco. Mister Grandoni corre ai ripari inserendo, al 30°, Grani al posto di Kallon. Daidola risponde con Tettamanti al posto di Dolce.

Il Bra ci crede e al 32° Casolla arriva alla conclusione da distanza ravvicinata: Fiory in uscita riesce a parare il suo tiro salvando il risultato.

I giallorossi insistono e battono due calci d’angolo nel giro di un minuto. Il Savona è costretto sulla difensiva.

Al 40° i biancoblù esauriscono le sostituzioni: Aretuso e Torelli entrano al posto di Bacigalupo e Degl’Innocenti.

Al 43° cartellino giallo per Cambiaso. Punizione dai venticinque metri: il destro di Tettamanti finisce alto.

Al 44° dentro Petracca per Gonella. Al 46° lancio di Quitadamo, Giglio stoppa e sferra il sinistro: Fiory respinge.

Dopo 4 minuti di recupero arriva il triplice fischio: tra Savona e Bra finisce come all’andata, ovvero in parità, ma questa volta senza reti.

Domenica 31 marzo gli Striscioni torneranno a giocare sul campo di casa, contro il Borgosesia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.