IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie B femminile: Amatori sconfitta in trasferta dal Rifredi risultati

Le biancorosse terminano così un campionato comunque più che soddisfacente

Vado Ligure. Opaca prova dell’Amatori Pallacanestro Savona in quel di Firenze contro l’Avvenire Rifredi: 57-43 il risultato finale.

Le biancorosse perdono più che meritatamente giocando in pratica solamente due quarti. Troppo poco per poter pensare di impensierire le esperte toscane a caccia di punti per il miglior piazzamento in zona playout.

Le pappagalline riescono a segnare la miseria di 43 punti ma soprattutto hanno un brutto atteggiamento difensivo che, stranamente, non si addice loro.

Nulla di trascendentale, ma solo il fatto di accanirsi nel protestare al cospetto dei direttori di gara fa capire che sabato le ragazze liguri sono scese in campo con l’approccio completamente sbagliato.

E pensare che l’inizio aveva fatto ben sperare per le biancorosse. Le ragazze del presidente Mazzieri partono forte ed accumulano subito un buon vantaggio (11 a 4 al 3° minuto di gioco), ma è un fuoco di paglia perché le toscane si riorganizzano e stringono le maglie della difesa.

L’Amatori si pianta in attacco e subisce in difesa i pick&roll del duo Faticanti-Morlotti. Il quarto finisce con le vadesi avanti ancora di 1 ma con Firenze con l’inerzia totale della gara.

Il secondo periodo è a senso unico. Le biancorosse non segnano più e si disuniscono pensando solo a protestare. Firenze ne approfitta e con un parziale di 20 a 9 va al riposo lungo in vantaggio 34-24 ma l’impressione è che l’Amatori non ne abbia.

Si riprende e, come all’inizio di gara, le parrots producono il loro meglio fino al 36 pari del 5° del terzo quarto. Quando sembra facile mettere la freccia le liguri si bloccano inspiegabilmente. Riescono nell’impresa titanica di segnare 8 punti in 15 minuti e, come mai era successo in passato, mollano la presa e consentono a Firenze di gestire il finale in tranquillità ed incamerare 2 punti importantissimi ai fini dei playout.

Ancora una volta, se ancora ce ne fosse bisogno, la pallacanestro, ma lo sport in generale, non ha segreti. Le motivazioni vanno oltre la tecnica e le capacità di squadra. Sabato l’Amatori non aveva motivazioni e si è visto durante tutta la gara.

Il finale di torneo non è dei migliori, ma il tutto non deve offuscare il gran campionato delle biancorosse che, dopo un inizio schock fatto di sei sconfitte consecutive, hanno saputo tenere un ruolino di marcia da squadra di alta classifica, con alcune vittorie di prestigio come con Firenze al Geodetico o a Pontedera, passando per il derby di ritorno a Lavagna.

Il sesto posto finale che significa salvezza senza passare dai playout è risultato importante per una squadra che affrontava la B per la prima volta.

Ora la testa va all’interzona Under 18. Tutta un’altra roba dal punto di vista tecnico ma dove le motivazioni devono essere ancora maggiori rispetto a quelle delle ultime settimane. Non c’è tempo di rilassarsi. Già mercoledì 27 marzo alle ore 19,30 al Geodetico di Vado Ligure arriva la corazzata Moncalieri, fresca del secondo posto in finale di Coppa Italia con le under 18 presenti a recitare un ruolo importantissimo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.