IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serena Bertolucci entra nel consiglio della Fondazione Museo d’Arte Contemporanea Milena Milani

"Siamo certi che non solo la Fondazione ma tutta la città potrà avere molti benefici da questa nuova collaborazione"

Savona. Serena Bertoluccci entra nel consiglio della “Fondazione Museo d’Arte Contemporanea Milena Milani in memoria di Carlo Cardazzo” di Savona.

La Fondazione savonese, nata dal proposito di Milena Milani di creare nella sua città natale un’istituzione dove poter ammirare e studiare le opere di artisti italiani e stranieri tra i maggiori del XX secolo, si arricchisce dell’esperienza della dottoressa Serena Bertolucci, già dipendente del ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo come direttrice di Museo di Palazzo Reale di Genova e del Polo Museale della Liguria, e oggi direttrice della Fondazione di Palazzo Ducale di Genova.

Il presidente della Fondazione Silvio Riolfo Marengo e tutti i consiglieri, unitamente al sindaco Ilaria Caprioglio e all’assessore alla cultura Doriana Rodino, esprimono il loro compiacimento e desiderano ringraziare la dottoressa Bertolucci per aver accettato la nomina a vonsigliere della Fondazione: “Considerata la sua elevata preparazione professionale siamo certi che non solo la Fondazione ma tutta la città potrà avere molti benefici da questa nuova collaborazione”.

Le opere ospitate a Palazzo Gavotti, provenienti dalla collezione privata di Milena Milani e offerte alla fruizione pubblica attraverso la Fondazione, offrono un panorama di alto valore culturale e rappresentano una significativa selezione dei più importanti momenti dell’arte contemporanea. Dall’itinerario artistico della Fondazione emergono la vita stessa di Milena Milani e la sua volontà di ricordare in Carlo Cardazzo un protagonista della cultura non solo italiana del Novecento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.