IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rixi ad Albenga per sostenere Calleri: “Gero lo fa per passione, altri in passato per interessi” fotogallery

Calleri: "La nostra città deve partire da un punto fermo, la sicurezza, su cui poi costruire. Albenga ha potenzialità enormi"

Albenga. Questa mattina (lunedì 4 marzo 2019), il viceministro alle Infrastrutture e segretario della Lega Edoardo Rixi è stato in visita ad Albenga per sostenere il centrodestra ingauno in vista delle elezioni amministrative.

Rixi calleri

Alle 11, in piazza San Michele, infatti, è andata in scena la presentazione ufficiale del candidato sindaco della coalizione di centrodestra Gerolamo Calleri, alla presenza del senatore Paolo Ripamonti, dell’onorevole Sara Foscolo (candidato sindaco di Pietra Ligure), del vicepresidente e assessore alla Sanità regionale Sonia Viale, del segretario provinciale della Lega Roberto Sasso Del Verme e del segretario cittadino della Lega di Albenga Cristina Porro.

“Secondo me Albenga è una bellissima realtà, va valorizzata e difesa, – ha esordito Rixi. – Una delle grandi ricchezze che ha Albenga è la sua parte agricola, sono assolutamente contento di poter aiutare un candidato sindaco che conosce molto bene il settore. Credo che qua abbiamo delle eccellenze uniche nel Paese, bisogna valorizzarle e unire il più possibile il turismo all’enogastronomia rilanciando con forza questa parte del savonese che ha visto tanti momenti difficili in passato e oggi può trovare una nuova rinascita con un sindaco, Calleri, che dal mio punto di vista rappresenta una forza della natura garantendo continuità e novità al tempo stesso”.

“Io sto con Gero, e credo che tutti debbano stare con una persona che ha dato tantissimo non solo ad Albenga ma a tutto il settore agricolo italiano in particolare in una terra come quella ligure dove lavorare la terra è veramente fatica. Bisogna cercare di valorizzare le nostre eccellenze e farlo amando la propria città. Lui si è sempre messo a disposizione, io lo ringrazio tantissimo per questa sua disponibilità e questa nuova grande avventura”.

E non è mancata anche una frecciata, nemmeno troppo velata, da parte del viceministro leghista: “Lui non è un politico e magari non ha mai pensato in vita sua di poter fare il sindaco ad Albenga: questa dà la garanzia a tutti che se lo fa lo fa per passione e per voglia di fare le cose, non certo per interessi come qualcuno in passato in questa città. Tornare ad avere l’amore per la propria terra è la cosa più bella”.

“Rixi è un amico di vecchia data con cui ci siamo trovati spesso in Regione, mi fa piacere averlo qui oggi, – ha dichiarato il candidato sindaco Calleri. – La nostra città deve partire da un punto fermo, la sicurezza, su cui poi costruire. Albenga ha delle potenzialità enormi: io sono nato e cresciuto in questa città e ne sono innamorato, per cui poter valorizzare al massimo il centro storico, poter sfruttare l’agricoltura albenganese conosciuta in tutto il mondo, e insieme a turismo e agricoltura devono andare a braccetto perché insieme possono veramente far rinascere il nome di Albenga da tutte le parti. Portare la gente ad Albenga anche attraverso il nome delle nostre piante, delle aromatiche, delle primizie”.

Quindi, un passaggio sui rapporti con il Governo e sui possibili progetti già discussi e affrontati con lo stesso Rixi e con il ministro Centinaio (domani ad Albenga): “Ci sono sul tavolo diverse situazioni, abbiamo già avuto modo di fare una chiacchierata, mi auguro che nei mesi a venire se sarò sindaco avere un valido appoggio per dare ad Albenga le cose importanti che ci mancano, quindi anche le infrastrutture. Il sogno di avere due facoltà universitarie, come Agraria e qualcosa di legato ai Beni Architettonici… ci permetterebbe di riportare i giovani ad Albenga”, ha risposto Calleri.

Infine, un passaggio sulle indiscrezioni che vedrebbero una sorta di frattura tra gli alleati Lega e Forza Italia all’ombra delle torri ingaune. Ipotesi seccamente smentita dal candidato sindaco, che ha replicato: “Ora stiamo componendo la squadra. Il centrodestra parte unito, al di là di tutte le polemiche che si possono vedere sui giornali non ci sono problemi. Io vado d’accordo con tutti e per carattere mi piace dialogare con chiunque. Poi se esce qualche boutade sui giornali ci sta. Smentisco qualsiasi discrepanza tra Lega e Forza Italia, io sono il candidato di tutto il centrodestra; poi ci sta che ogni consigliere tenti di portare acqua al suo mulino, quella è la sfida elettorale, però al di là di questo non ci sono problemi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.