IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Privatizzazione ospedali tra ricorsi e ritardi, Salvatore e Melis (M5S): “Bocciata la sanità di Toti-Viale-Locatelli”

“La privatizzazione si manifesta in tutte le sue molteplici forme: una guerra di interessi. Privati. A discapito del pubblico”

Albenga-Cairo Montenotte. “Il metodo sanitario Toti-Viale-Locatelli è un disastro”. Parola di Alice Salvatore e Andrea Melis del Movimento 5 Stelle, che sono partiti all’attacco della giunta regionale sul tema privatizzazione degli ospedali.

“Non solo con la privatizzazione il pubblico si farà carico dei costi, mentre il privato godrà dei profitti di un servizio essenziale. E non solo non sappiamo se il privato (cui non converrebbe per niente) sarebbe davvero in grado di mantenere proprio quei livelli essenziali (compresi i servizi di Pronto soccorso, che peraltro non saranno tali perché gli ospedali in questione sono stati classificati come punti di primo intervento), anziché ripiegare su assai più remunerativi reparti”.

“Ora la privatizzazione si manifesta in tutte le sue molteplici forme: una guerra di interessi. Privati. A discapito del pubblico. Questo ricorso infatti crea un ritardo ed è un disservizio inaccettabile per la Sanità regionale. Il metodo sanitario Viale-Locatelli è un disastro”, ha dichiarato il capogruppo regionale Alice Salvatore.

“Assistiamo a una guerra tra colossi della sanità privata: è evidente che chi ha fatto ricorso non ci sta a restare fuori dal giro e ora si gioca tutte le carte a disposizione per vedersi servita la propria fetta di torta, – ha aggiunto il consigliere regionale Andrea Melis. – A farne le spese sarà il servizio, un servizio peraltro carente sotto molto punti di vista: gli ospedali di Albenga e Cairo Montenotte, infatti, sono da tempo sotto organico, fermi negli investimenti e con una programmazione sanitaria che fa acqua da tutte le parti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.