IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Privatizzazione ospedale, Cairo Democratica scrive al sindaco: “Il Galeazzi venga qui a spiegare il suo progetto”

"A un mese dall'aggiudicazione definitiva non sappiamo nulla, vorremmo capire tempi e contenuti"

Cairo Montenotte. “Dopo più di un mese dall’aggiudicazione definitiva della gestione privata, ancora non si sa nulla. Per questo abbiamo chiesto al sindaco Lambertini di invitare a Cairo l’Istituto Ortopedico Galeazzi per un incontro nel quale vorremmo capire quale sarà il futuro del nostro ospedale, dei lavoratori e dei pazienti”. Lo annunciano Giorgia Ferrari, Matteo Pennino, Poggio Alberto, i consiglieri comunali di Cairo Democratica.

“Vista l’aggiudicazione definitiva della gestione dell’ospedale S. Giuseppe di Cairo all’Istituto Ortopedico Galeazzi, formalizzata ormai qualche settimana fa – si legge nella lettera protocollata – ci permettiamo di suggerirLe di invitare presso il nostro Comune i nuovi gestori, organizzando un incontro con i consiglieri comunali al fine di conoscere i contenuti e le tempistiche del progetto che gli stessi vorranno realizzare all’interno del nostro ospedale, sia in merito all’attivazione del pronto soccorso, sia in merito all’apertura di nuovi reparti e al futuro di quelli esistenti”.

Il Lotto 2 (composto da Santa Maria di Misericordia di Albenga e San Giuseppe di Cairo Montenotte) è stato aggiudicato dall’Istituto Ortopedico Galeazzi (gruppo San Donato, Milano), che ha presentato un’offerta con il 5 per cento per cento di sconto sul prezzo a base d’asta: uno sconto inferiore a quello dell’unico concorrente presente, il Policlinico di Monza, ma bilanciato da una offerta tecnica ritenuta superiore.

L’affidamento è diventato definitivo il 21 febbraio scorso, dopo quello provvisorio sancito nel dicembre scorso in seduta pubblica dalla commissione giudicatrice del bando e le successive verifiche di legge, da parte della Stazione Unica Appaltante di Regione Liguria, sulla congruità e attendibilità delle offerte risultate vincitrici. L’ospedale resterà pubblico ma verrà gestito dal soggetto privato per 7 anni, con la possibilità di proroga per ulteriori 5 anni. Il bando di gara prevede la tutela occupazionale del personale oggi impiegato nel nosocomio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.