IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Post sui 100 anni del Fascismo, il sindaco di Savona: “Se Saccone non si riconosce nella Costituzione si dimetta”

"Quanto ha pubblicato sui social la consigliera Simona Saccone è di una gravità inaudita e configura un reato"

Savona. “Chi non si riconosce nei valori della nostra Costituzione dovrebbe dimettersi dalle istituzioni che tali valori incarnano”. Così il sindaco di Savona, Ilaria Caprioglio, commenta il post Facebook con cui Simona Saccone, consigliere comunale del Gruppo Misto, ha “celebrato” i cent’anni della fondazione dei Fasci di Combattimento, il movimento da cui ha preso vita il Partito Fascista di Benito Mussolini.

“Quanto ha pubblicato sui social la consigliera Simona Saccone è di una gravità inaudita e potrebbe configurare un reato – dice Caprioglio – Compito della politica e di coloro che la rappresentano nelle Istituzioni è quello di tenere vivo il ricordo e di raccogliere gli insegnamenti che ci sono stati trasmessi dai nostri Padri Costituenti, affrontando con impegno le sfide che la nostra società ci impone di combattere ogni giorno per non ricommettere, sotto altre forme, gli errori del passato”.

“Non è la prima volta che questa consigliera, eletta nelle file del centro destra ma da tempo confluita nel Gruppo misto, pubblica post simili e personalmente avevo già segnalato tale condotta al presidente del consiglio comunale affinché valutasse i provvedimenti da adottare. Savona è città Medaglia d’Oro al valor militare per la Resistenza e l’amministrazione comunale ha sempre difeso e sostenuto tali irrinunciabili valori. In passato ero stata duramente critica dalla stessa consigliera per le mie posizioni antifasciste e antirazziste e per avere partecipato a manifestazioni che ribadivano tali principi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.