IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra 2019, le proposte di Bruno Paolinelli Devincenzi: “Un portale per gli hotel e una raccolta punti nei negozi” fotogallery

"Per i social e i Comuni noi siamo codici a barre, dobbiamo tornare all'ascolto". Ma con siti ad hoc

Pietra Ligure. “Il messaggio ‘Vuoi votare o ti sei arreso’ è stampato con un codice a barre perché noi oggi siamo codici a barre, non più persone: per i social e per i nostri Comuni siamo numeri, entità non specifiche, le amministrazioni non ci considerano come persone. Dobbiamo ribaltare questo sistema e rendere l’ascolto del cittadino la prima cosa”. E’ il messaggio lanciato da Bruno Paolinelli Devincenzi, il candidato sindaco del M5S a Pietra Ligure.

m5s pietra 2019

Questa mattina la presentazione ufficiale, dopo che negli scorsi giorni è arrivata la certificazione della lista dal MoVimento 5 Stelle nazionale. Bruno Paolinelli Devincenzi tenterà dunque la conquista del Comune pietrese sfidando la lista civica di Luigi De Vincenzi, la lista di centrodestra di Sara Foscolo e la lista di “Sinistra per Pietra Ligure” di Giovanni Zanelli.

Da tempo si è avvicinato al Meetup della Val Maremola e al gruppo del M5S pietrese che vede la presenza in Consiglio comunale di Franco Alessio. “Ho votato per i 5 Stelle, mi sembrava giusto proseguire in questo percorso – spiega – Franco Alessio ha lavorato tantissimo per portare avanti le nostre idee: adesso il punto di partenza è mantenere un consigliere e fare sicuramente di più”.

Il programma amministrativo sarà riassunto in 10 obiettivi: “Li vogliamo condividere con i tutti i cittadini, ma inizialmente con i giovani. Abbiamo bisogno di loro: io voglio sapere dai ragazzi di Pietra Ligure cosa pensano della città, cosa vogliono fare, cosa ci propongono, quali sono i loro progetti. Cercheremo di aiutarli in tutto e per tutto perché bisogna fare, non più parlare”.

Poi scende nel dettagli, citandone alcuni. Per il commercio, Paolinelli Devincenzi propone “una iniziativa secondo me molto valida che consentirebbe ai cittadini che fanno acquisti nei negozi della città di accumulare punti e convertirli in sconti. E mi piacerebbe che questa cosa non si limitasse a Pietra ma si allargasse a tutto il territorio, è fondamentale: non possiamo fare iniziative ragionando per compartimenti stagni, è indispensabile fare sinergie con i Comuni che abbiamo vicino”.

Per il turismo, invece, “penso essenzialmente a una piattaforma condivisa attraverso la quale fare promozione turistica in un altro modo. Tutti i nostri alberghi dovranno essere presenti in questa piattaforma per evitare ai nostri albergatori di essere ostaggio delle piattaforme che vendono questi servizi… non posso dire quali, ma chi lavora coi social e i portali sa benissimo di cosa sto parlando”.

Esperto nel settore della logistica (lavora in una azienda di spedizioni), il 53enne Paolinelli Devincenzi intreccia a doppio filo l’informatica e l’amministrazione di un Comune: “Sono abituato per esigenze di lavoro alla realtà dell’informatica e dello sviluppo dei software. Anche nell’amministrazione le piattaforme devono essere vicino anche al cittadino, vanno sviluppate per essere coerenti con le loro esigenze. In cosa sono diverso dagli altri? Ho una visione completamente diversa, conformista. E il conformista ascolta le persone, ma poi realizza su piattaforme e siti a disposizione della pubblica amministrazione i meccanismi di ascolto. C’è un problema, un lampione bruciato, un tombino da sistemare? Il cittadino lo segnala e noi interveniamo; e se qualcuno non interviene sappiamo chi non ha fatto cosa. Creiamo dei meccanismi virtuosi attraverso i quali monitorare la nostra città, in modo che chi deve fare il proprio lavoro lo faccia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.