IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Palazzo Sisto in lutto per la morte di Giancarlo Onnis, “Noi per Savona” e Verdi: “In prima linea sui problemi ambientali”

E' morto all'età di 59 anni, lascia la moglie e i due figli: il ricordo del suo impegno "green"

Savona. Lutto a Palazzo Sisto per la scomparsa di Giancarlo Onnis, dipendente comunale del settore ambiente: aveva 59 anni, lascia la moglie Anna e due figli. Aveva fatto parte della quinta circoscrizione, sempre attendo alle tematiche ambientali e impegnato nel volontariato.

“Era un giovane studente, già molto attento e informato sui problemi ambientali. Lui era sinceramente convinto della loro priorità e dell’importanza di affrontarli con urgenza e con la dovuta competenza. Era quindi molto interessato a quanto si faceva in Italia e a Savona in tale ambito, pronto a evidenziare le criticità e a indicare soluzioni concrete” lo ricorda il gruppo “Noi per Savona”.

“Al centro dei suoi interessi e dei suoi studi, da sempre, c’erano le emissioni in atmosfera, le energie alternative, la gestione dei rifiuti e delle discariche, il dovere di sviluppare nelle nuove generazioni la consapevolezza “green”. Sempre in prima linea, con grande coerenza, ha dato un forte contributo alla nuova anima verde che sta cominciando a diffondersi”.

“Lo vogliamo ringraziare per l’impegno con cui ha difeso queste idee e per le consulenze che con generosità ci ha regalato. Ricorderemo la mitezza e l’ironia con cui si rapportava con gli amici”.

“Ciao Giancarlo. Ci mancherai davvero” conclude “Noi per Savona”.

“I Verdi savonesi e liguri sono profondamente addolorati per la scomparsa prematura di Giancarlo Onnis, storico militante ambientalista che lascia un vuoto incolmabile non solo nella sua famiglia, alla quale rivolgiamo tutto il nostro affetto, ma anche in tutta la comunità “green” affermano i portavoce Gabriello Castellazzi e Mirella De Luca.

“Per molti anni membro attivo di Legambiente, Onnis ha ricoperto incarichi importanti nella “Federazione dei Verdi” dove ha sempre dato un prezioso contributo di idee e di esperienze unitamente ad una personale carica umana. Per il Comune di Savona ha svolto compiti importanti nella “Biblioteca Civica” e nel “Dipartimento Ambiente” programmando iniziative attraverso il “Laboratorio Territoriale per l’Educazione Ambientale” coordinando recentemente quelle finalizzate al risparmio energetico attraverso la raccolta differenziata, coinvolgendo gli studenti e le istituzioni scolastiche. Ha organizzato incontri su temi riguardanti i cambiamenti climatici, la mobilità sostenibile, il futuro delle risorse idriche e l’acqua pubblica”.

“In qualità di bibliotecario-ricercatore dell’“Istituto Storico della Resistenza” ha dato un importante contributo nelle attività di ricerca. La comunità dei “Verdi savonesi” ha già creato sui “social” il gruppo “Per Giancarlo” dove stanno già arrivando idee per organizzare un’iniziativa tematica nella quale verranno affrontati alcuni dei temi che gli erano più cari” concludono i due esponenti dei Verdi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.