IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Noli 2019, il vice sindaco Fiorito ufficializza la sua candidatura: in campo anche Marino Pastorino

Il chiarimento di Fiorito: "Con Marino Pastorino nessuna spaccatura, lui aveva presentato una lista: impossibile trovare convergenze"

Noli. Il quadro politico-elettorale in vista delle elezioni comunali di Noli pare ormai definito, salvo sorprese dell’ultima ora che in queste ultime settimane nella piccola località savonese non sono certo mancate.

Dopo le anticipazioni di IVG.it è ufficiale la candidatura dell’attuale vice sindaco Alessandro Fiorito, in corsa per la successione dell’attuale primo cittadino Giuseppe Niccoli.

L’annuncio è arrivato dopo un ultimo incontro con il gruppo pronto a sostenere la sua candidatura, il nome della lista sarà ufficializzato a breve: “Da tempo stiamo lavorando per creare una squadra forte e unita, così come da oltre un mese siamo al lavoro per la stesura del nostro programma amministrativo” afferma lo stesso Fiorito.

“Sicuramente contiamo sul sostegno dell’attuale maggioranza, ma in lista avremo anche tanti volti nuovi, frutto del dialogo avviato con diverse forze sociali ed economiche del paese: abbiamo pensato alla necessità di un ricambio generazionale, in grado di portare avanti i punti programmatici che vogliamo perseguire nei prossimi cinque anni” aggiunge.

Quanto alle voci della presunta rottura con Marino Pastorino (che sarà candidato sindaco con la lista “Noli nel cuore”), il vice sindaco Fiorito chiarisce: “Non c’è stata alcuna rottura, lui si era già presentato e successivamente si è aperta una trattativa per valutare la possibilità di una lista unitaria, ho massima stima per Marino, tuttavia non ci sono state le condizioni per creare un percorso comune, in particolare per divergenze programmatiche”. Secondo quanto trapelato, i sostenitori di Fiorito non erano d’accordo sul nome della lista: Pastorino aveva imposto il nome che aveva già presentato in sordina a fine dicembre, “Noli nel Cuore”, ma non solo, al centro della disputa anche i nomi da affiancare al candidato sindaco.

A sostegno dell’attuale vice sindaco, invece, si sono già schierati l’architetto Giovanni Maina e l’ex primario del “Niguarda” di Milano Alfredo Rossi, che ricopre anche l’incarico di direttore sanitario della Società Nazionale di Salvamento.

Nel merito del programma, invece, il vice sindaco Fiorito ha già fatto qualche anticipazione: “In primis il piano parcheggi (al centro di una recente polemica), pensiamo infatti ad una tariffa forfettaria annuale per residenti, turisti e attività nolesi, per agevolare la sosta nei parcheggi a pagamento, oltre al rafforzamento del servizio navetta”.

Sull’ambiente la grande novità: “Sulla scia di Bibione vogliamo spiagge libere no smoking, con l’obiettivo che anche gli stabilimenti balneari privati possano adottare questo provvedimento. E poi il bagnino per la spiaggia libera di Capo Noli che non ha ancora un servizio di salvataggio”.

Quanto alla sicurezza: “Vogliamo finalmente potenziare la video-sorveglianza, con particolare riferimento alle frazioni: siamo un paese sicuro, senza episodi di criminalità, tuttavia è cresciuto l’allarme per i furti in abitazione, specialmente nelle case isolate sulle zone collinari”.

“Altro obiettivo – prosegue Fiorito -, creare un servizio mensa interno per le scuole, asilo, elementari e medie, che magari possa svolgere attività di ristorazione anche per la casa di riposo”.

E rimanendo in tema di scuole: “C’è da tempo una battaglia per le antenne delle telefonia, troppo vicine alle scuole: sono a norma, ma pensiamo di schermare le aule a protezione dei nostri alunni”.

Infine il capitolo riguardante opere e interventi pubblici: “Sicuramente il completamento della passeggiata a mare a ponente e levante e la messa in sicurezza idrogeologica del rio Noli. Abbiamo ottenuto importanti risorse per i danni provocati dal maltempo e dalla mareggiata e quindi ci sono lavori di completare: per la protezione del nostro litorale avvieremo uno studio per capire se utilizzare o meno la tecnologia Tecnoreef adottata, ad esempio, nel comune di Alassio” conclude Fiorito.

Per la piccola Noli, quindi, saranno quattro gli sfidanti per la conquista del Comune (alle scorse elezioni comunali erano tre contendenti): oltre ad Alessandro Fiorito, la lista di Lucio Fossati, la compagine “repubblica 2.0” di Marina Gambetta e la lista “Noli nel Cuore” con Marino Pastorino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.