IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mountain bike/Internazionali d’Italia, Andora Race Cup: vince il francese Tempier evento foto

Affondo decisivo portato al quarto dei sette giri in programma. A completare il podio Tiberi e Kerschbaumer

Andora. Si è corsa quest’oggi l’Andora Race Cup, prima delle cinque prove degli Internazionali d’Italia Series, competizione riservata alla categoria uomini èlite, specialità cross country. A vincere è stato il francese Stephane Tempier, in 1h26’33”. Secondo Andrea Tiberi a 33″, terzo il campione italiano Gerhard Kerschbaumer a 1’18”, autore di una buona rimonta nel finale

Generica

Le altre tappe in programma: il 14 aprile a Nalles (Bolzano), il 24 aprile San Marino, il 5 maggio a Pineto (Teramo) e il 23 giugno a La Thuile (Aosta).

Il percorso – classe c2 – si sviluppava su un circuito di 4 km molto tecnico e variegato. Sette i giri compiuti, per un totale di 28 chilometri e circa 1080 metri di dislivello.

L’evento, alla sua prima edizione, è stato organizzato col patrocinio del Comune di Andora e dal gruppo sportivo Andora Race, sotto la supervisione del Ct della nazionale mountain bike Mirko Celestino.

Situazione corsa:

 

ORDINE DI ARRIVO:

1) S. TEMPIER 1h26’33” 2) TIBERI a 33″, 3) KERSCHBAUMER a 1’18”, 4) TABACCHI a 1’44”, 5) BERTOLINI a 1’45”, 6) PETTINÀ a 3’14”, 7) DE COSMO a 3’22”, 8) il francese PHILIP a 3’35”, 9) Daniele BRAIDOT a 4’01”, 10) ZANOTTI a 4’19”.

Cronaca diretta:

12.30 La partenza slitta di dieci minuti.

12.40 INIZIO CORSA. Giornata soleggiata e primaverile, leggermente ventosa. 76 partecipanti al via. Due forfait dell’ultim’ora, Ferraro e Cappelli.

12.55 Passaggio al primo giro. Conduce il francese Tempier, tempo 13’00″netti. A seguire, distanziati di una decina di secondi, nell’ordine: Tiberi, Tabacchi, Luca Braidot, Colledani e Daniele Braidot. Chiude il gruppo – già allungato – Gobbato, attardato di 3′.

13.05 Secondo giro, in 10’20”. Tre uomini al comando: Tempier, Tiberi e Tabacchi. Al loro inseguimento un altro terzetto, distanziati a 30″: Kerschbaumer, Bertolini e il francese Philip.

13.20  Terzo passaggio. Situazione invariata, il vantaggio dei due battistrada si attesta attorno ai 35”, mentre scoccano intanto i 37′ di gara.

13.30 Quarta tornata, superata la metà del tracciato. In testa sempre Tampier e Tiberi, segue Tabacchi a 15″. Perdono terreno Kerschbaumer e Bertolini, ora segnalati con un ritardo nell’ordine del minuto.

13.40 Quinto e penultimo giro. Tempier prende il largo, Tiberi a una quindicina di secondi. Potrebbe essere l’affondo decisivo. In terza posizione Tabacchi a 35″. Seguono Kerschbaumer e Bertolini a 1’05”.  1h02′ di corsa.

13.55 Sesto e ultimo passaggio, rintocca la campana dell’ultimo giro. Tempier in testa, a 35″Tiberi. Segue Kerschbaumer a un minuto, Bertolini molla la presa. 1h14′ di corsa.

14.05 VINCE TEMPIER!  33enne francese di Gap, tempo 1h26’33” Secondo  Tiberi 33″, terzo Kerschbaumer 1’18”, quarto Tabacchi a 1’44”, quinto Bertolini a 1’45”, sesto Pettinà a 3’14”, settimo De Cosmo a 3’22”, ottavo il francese Philip a 3’35”, nono Daniele Braidot a 4’01”, decimo Zanotti a 4’19”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.