La Serrafrutta Alassio si aggiudica una sfida tesa ad Imperia - IVG.it
Pallavolo

La Serrafrutta Alassio si aggiudica una sfida tesa ad Imperia fotogallery risultati

Perso il primo set, la squadra condotta da Sonia Bertolotto ribalta il risultato e si impone per 3 a 1

Volley Primavera Imperia – Serrafrutta Alassio Volley

Alassio. Sabato 9 marzo, con inizio alle ore 21, al Palaitis di Imperia si è disputato l’incontro tra la squadra di casa Primavera e l’Alassio Serrafrutta.

Il match, molto sentito da entrambe le fazioni, vedeva un primo set giocato punto a punto, vinto 28 a 26 dai locali, al termine di scambi concitati e qualche battibecco in campo.

Nel secondo set, dopo un inizio in sordina, l’allenatrice alassina Sonia Bertolotto decideva sul 17-19 l’ingresso in campo di Re che, dopo la prima alzata fischiata doppia, serviva un ottimo primo tempo concluso a punto da Manera ed indovinava una serie di battute vincenti sino alla vittoria del set per 25-22.

I padroni di casa, oltre a toni agonistici forse troppo accesi, potevano contare su un tredicesimo uomo: un tifo sfegatato con tanto di tamburi e trombe. Nonostante ciò, nel terzo set le ottime giocate di Re, grazie alle splendide difese del libero Furfaro, le chiusure in attacco di Alessio Roggero e i muri a punto di Manera e Tolardo, con battute vincenti di Andrea Bertolotto, portavano gli alassini ad imporsi per 25-10.

Con un capitano non del tutto in giornata, ma sempre al sevizio della squadra nel quarto set, la Serrafrutta, in vantaggio 6 a 3, continuava in maniera altalenante per la serie di battute sbagliate. Era ancora la regale regia di Tommaso Re a fare la differenza, concedendo ai suoi martelli la possibilità di attaccare con un muro spesso spiazzato e fuori tempo. Insieme ad una serie di battute vincenti di Andrea Bertolotto portava il risultato sul 16-9.

Gli animi sono sempre più accesi e si sfiora un accenno di rissa: lo schiacciatore dell’Imperia si scaglia contro gli alassini, trattenuto dai compagni. Poi c’è l’attacco vincente, dai quattro metri, del capitano Roggero, che prende un rosso per la sua esultanza. Si arriva tesissimi al 22-17, ma la formazione ospite riesce a mantenere la calma senza farsi trascinare nelle provocazioni.

Guidati dal serafico e preciso Andrea Bertolotto in battuta, grazie ad un incontenibile accoppiata in attacco Manera e Alessio Roggero, la squadra alassina chiudeva il set sul 25-18 in proprio favore, aggiudicandosi l’incontro.

“I ragazzi – dichiarano i dirigenti dell’Alassio Volley – hanno dimostrato che le voci che in modo denigratorio parlavano di una squadra alassina rissosa e mal gestibile erano assolutamente false e forse frutto di chi avrebbe dovuto sedere su una panchina che non era in grado di gestire. La Serrafrutta si mantiene costantemente in quinta posizione in un campionato ricco di colpi di scena, di provocazioni, ma anche e soprattutto di soddisfazioni per la sua più che affezionata tifoseria”.

La prossima partita per gli alassini sarà in casa contro la Subaru Olympia Volley, domenica 17 marzo alle ore 20. Un match molto sentito, viste le vicende che hanno collegato i due club in questa stagione.

leggi anche
Pallavolo, Serie D: la Serrafrutta Alassio contro la Sabazia
Pallavolo maschile
La Sabazia va in fuga: primo posto in Serie D, con vista promozione

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.