IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incendio tra Varazze e Cogoleto, fiamme spente: continuano le operazioni di bonifica fotogallery

Quella appena trascorsa è stata un’ennesima notte di superlavoro per pompieri e volontari

Agg. ore 12.10: Al momento è sparito il fronte di fiamma, permangono solo alcuni focolai e fumaioli. Sul luogo sono presenti l’elicottero regionale che sta sorvolando la zona e a terra gli addetti dei vigili del fuoco e i volontari che stanno attuando la bonifica, separando l’area bruciata dalla parte non contaminata dal fuoco. E’ previsto l’arrivo di ulteriori risorse nel pomeriggio per continuare l’opera di messa in sicurezza che andrà avanti tutto il giorno. Si valuterà la necessità di un presidio notturno.

Incendio Cogoleto Varazze

La popolazione è rientrata nelle case e le condizioni, al momento, del vento non destano particolari preoccupazioni. Il dipartimento antincendio di Regione Liguria ricorda che ancora attivo lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi e che è vietato bruciare residui vegetali e fare uso di fuoco.

Agg. ore 10.50: Dalla Regione: “La situazione è in miglioramento. Attualmente il fronte è di circa 250 metri, e sul luogo sono in azione un canadair e un elicottero. A terra sono presenti 5 volontari e una squadra dei vigili del fuoco”.

Varazze/Cogoleto. Scuole aperte questa mattina, dopo due giorni di vacanze forzate, per i bambini e ragazzi di Cogoleto, nel ponente di Genova. Ma è probabile che dalle finestre delle loro classi continueranno a sentire l’odore di bruciato e a vedere i Canadair dei vigili del fuoco e gli elicotteri che da questa mattina stanno effettuando lanci sui focolai ancora attivi.

Quella appena trascorsa è stata un’ennesima notte di superlavoro per pompieri e volontari per tenere a bada i focolai di incendio che dal primo pomeriggio di ieri hanno ripreso vigore. Altra vegetazione e altre strutture sono state danneggiate e la stima totale cresce.

Secondo i carabinieri forestali sono 30 gli ettari di bosco distrutti, mentre per i vigili del fuoco l’area interessata generalmente è di circa 100 ettari. Due dati molto discrepanti che tengono conto di diversi parametri ma che si sommano all’allarme lanciato da Coldiretti: solo nelle aziende agricole colpite sono stati persi 100 mila euro.

Si fa più flebile intanto l’attivazione di uno stato di emergenza nazionale (molto raro per gli incendi) mentre la Regione Liguria potrebbe utilizzare fondi propri per un primo aiuto a chi ha perso la casa o l’azienda.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.