IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il ministro Centinaio nel ponente savonese: “Valorizzare i prodotti locali e superare la Bolkestein per rilanciare il turismo” fotogallery

Turismo, agricoltura e balneari, i temi trattati durante la tappa a Laigueglia del ministro

Ponente. “Il nostro turismo passa anche attraverso l’enogastronomia e la valorizzazione delle nostre produzioni locali, questo è senz’altro un obiettivo per rilanciare il settore e portare sempre maggiori presenze: esportiamo 42 miliardi di euro di prodotti enogastronomici, che ci qualificano, dando una immagine positiva e di appeal per il nostro Paese”. Lo ha detto questa mattina il ministro alle politiche agricole e al turismo Gian Marco Centinaio a Laigueglia, durante la sua visita nel ponente savonese, accompagnato dal senatore Paolo Ripamonti e dal segretario provinciale della Lega Nord Roberto Sasso Del Verme.

centinaio

“Non bisogna dimenticare che sempre più turisti vengono in Italia perché si beve e si mangia bene” ha aggiunto.

Il ministro ha voluto incontrare l’amministrazione comunale del sindaco Roberto Sasso Del Verme, con la quale si è confrontato sulle problematiche del territorio e sulle principali iniziative comunali a sostegno dell’ambiente e del turismo. Oltre alla visita del borgo, sono state elencate al ministro le varie manifestazioni turistico sportive, estive e invernali, e il progetto comprensoriale Capo Mele Outdoor, di cui Laigueglia è capofila.

Il ministro Centinaio in visita nel ponente savonese

Proprio in tema di turismo si è parlato anche dei balneari: “Questo governo ha difeso la categoria inserendo nella legge di bilancio la proroga delle concessioni demaniali per altri 15 anni, dando respiro a tanti imprenditori turistici” ha detto il ministro Centinaio.

“Tuttavia vogliamo il superamento della Bolkestein e ci adopereremo in tal senso con un provvedimento da far valere a livello europeo, unica garanzia per dare stabilità e certezze agli stabilimenti balneari: questa settimana ci sarà una riunione dei tecnici del Ministero, in seguito incontreremo i balneari per spiegare le nostre intenzioni”.

Il ministro ha parlato anche di infrastrutture, in primis il raddoppio ferroviario: “Questa è un’opera fondamentale e senz’altro da portare avanti per togliere questa terra dall’isolamento: questo intervento è decisivo tanto sul fronte del trasporto merci quanto per migliorare il turismo della riviera di ponente, che deve superare a tutti i costi la sua carenza infrastrutturale”.

Infine una battuta sulle spiagge “no smoking”, dopo il dibattito di questi giorni a seguito dell’iniziativa lanciata nella riviera romagnola e l’inchiesta di Ivg.it: “Personalmente sono un non fumatore e mi dà fastidio il fumo, anche se ritengo che all’aperto sia giusto lasciare libertà di fumare per quanti hanno questo vizio. Sono convinto, inoltre, che sia una questione di educazione e civiltà, perchè spesso i fumatori lasciano i mozziconi sulle spiagge provocando un danno per l’ambiente e anche per coloro che non fumano e desiderano avere un litorale pulito” ha concluso Centinaio.

Il ministro ha molto apprezzato una riproduzione del Bastione ricevuto come dono di rappresentanza dal Comune di Laigueglia. Il sindaco ha dichiarato: “E’ stato un onore ed un piacere avere il ministro Centinaio nel nostro piccolo comune e potersi confrontare con lui su iniziative e programmi di questa amministrazione per gli anni a venire. E’ veramente un gesto apprezzabile la vicinanza e l’ascolto diretto da parte del ministro anche dei piccoli territori. Si ringrazia anche il senatore Ripamonti che lo ha accompagnato e che conosce bene le problematiche e le potenzialità di questo territorio”.

Dopo la sortita a Laigueglia, il ministro Centinaio ha proseguito il suo tour nel ponente savonese: in programma, una doppia visita in terra albenganese, prima al Cersaa e poi alla Cooperativa L’Ortofrutticola, con un incontro in programma con il candidato sindaco del centrodestra ingauno Gerolamo Calleri e con il segretario cittadino della Lega di Albenga Cristina Porro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.