IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il borgo di Balestrino di nuovo set di un film: scelto per la battaglia finale di “Game of Kings”

Dopo il film “Inkheart” nel 2009 torna ad essere la cornice per una produzione cinematografica

Più informazioni su

Balestrino. Dopo dieci anni il borgo vecchio di Balestrino torna al cinema: sarà la contea di Prestonshire, la terra di Aaron Tauber (Luca Cevasco), della serie fantasy “Game of Kings”.

Non solo il borgo, concesso dal Comune, ma anche il castello che domina la vecchia cittadella, gentilmente offerto dal marchese Roberto Giordano Del Carretto. Grazie al suo parco e le sue cinta, la fortezza offrirà una scenografia mozzafiato per la battaglia finale della serie girata in Liguria.

“Game of Kings” è una produzione indipendente supportata dall’associazione culturale genovese D&e Animation, una realtà che si occupa di teatro, cinema e spettacolo. Scritta da Dario Rigliaco e diretta da Gioele Fazzeri, la serie composta da nove episodi sarà ultimata a giugno, e sarà presentata al cinema a settembre 2019, mentre su YouTube sono visibili i primi quattro episodi realizzati nel 2018.

Il borgo di Balestrino ospiterà i set sabato 11 maggio, sabato 15 giugno e domenica 16 giugno. Le riprese saranno chiuse al pubblico e riservate. Balestrino è in ristrutturazione, il borgo sarà ripristinato grazie a un progetto importante e nei prossimi anni tornerà ad essere abitato. Tuttavia, in questi anni bui non ha mai smesso di splendere, anzi, per la seconda volta, dopo il film “Inkheart” nel 2009, torna ad essere la cornice per una produzione cinematografica, la produzione di Game of Kings.

Per l’occasione, il progetto Gok ha coinvolto diverse associazioni di rievocazione storica, che saranno presenti con i propri figuranti per la battaglia finale. Tutto lascia presagire che sarà uno spettacolo senza eguali, e tutto ciò avverrà nella bellissima Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.