IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Iat nella Torre Civica, ad Albenga è polemica. Ciangherotti: “Marchetta elettorale”, Passino: “Scelta fatta da mesi”

Il nuovo ufficio verrà inaugurato sabato prossimo

Albenga. “La maggioranza ci accusa di essere sempre alla ricerca di polemiche, ma bisogna dire che loro le polemiche se le cercano. Sabato prossimo verrà inaugurato il nuovo ufficio Iat all’interno della torre civica. Siamo ovviamente contenti di questa scelta, ma siamo sorpreso per questa rincorsa dell’ultima ora dell’assessore Passino, che per cinque anni ha fatto finta di non accorgersi che esiste un sistema museale ad Albenga, vera forza per un turismo di qualità”. L’attacco arriva dai consiglieri di minoranza di Forza Italia Eraldo Ciangherotti e Ginetta Perrone.

“Passino sembra averlo scoperto adesso – prosegue Ciangherotti – dopo che la Soprintendenza sta intervenendo anche grazie ai miei ripetuti appelli-denunce. Ora Passino vuole mettere il cappello elettorale su un traguardo che è stato raggiunto grazie agli enti superiori”. “In ogni caso siamo contenti – insistono i due consiglieri – perchè la vetrata realizzata dalla Vetreria Garello su incarico diretto dell’assessore ai Lavori pubblici vicesindaco Riccardo Tomatis, è molto bella stando al progetto autorizzato e sarà senza dubbio un prezioso strumento per evidenziare la bellezza del nostro patrimonio museale. Sicuramente il turista che entrerà per chiedere informazioni turistiche dentro al Museo civico potrà godere di una cornice gratuita per entrare dentro al nostro patrimonio, grazie anche alla ditta Formento che, su incarico della Soprintendenza, ha spostato bacheche e reperti per creare l’area aperta al pubblico. Si sarebbe potuto far meglio cercando di recuperare e utilizzare l’ex biglietteria dei musei, nel vicino Palazzo Civico, da poche ore mascherata in malo modo con una stampa su tela plastificata affissa all’inferiata di ingresso. Ci rendiamo conto, però, che la fretta di dover fare questa operazione in vista delle prossime elezioni abbia fatto perdere la visione d’insieme, del resto, come recita il proverbio, la gatta frettolosa partorì gattini ciechi”.

La replica di Passino non si è fatta attendere: “Già il primo gennaio 2019 annunciavo l’apertura del nuovo IAT, quindi direi in tempi non sospetti. Ma se questo non dovesse bastare vi do qualche elemento per avere il quadro chiaro della realtà delle cose. 
Lo IAT (che descrivo bene nel mio video di lancio e che aggiungo, sarà anche biglietteria unica di tutti i musei… ecco svelato l’arcano) è  solo un passaggio di molte scelte previste all’interno del progetto ‘Polo museale di Albenga’ che è stato definito dal Tavolo Tecnico, di cui il Comune di Albenga fa parte fin dalla sua costituzione, risalente a gennaio 2017.
 La scelta strategica della rigenerazione del museo civico è stata concordata il 31 maggio 2017 (giorno del mio compleanno) a Genova, in Soprintendenza. Passaggio poi adottato e finanziato dal Comitato Locale Turismo, con il quale ho il piacere di lavorare gomito a gomito, per il turismo della nostra città”.

“
Tale operazione si è resa possibile, grazie a parte delle risorse derivanti dell’imposta di soggiorno del 2018 e il nuovo ufficio si inaugurerà sabato 30 marzo alla vigilia della nuova stagione turistica dell’imposta, 1 aprile – 31 ottobre. Questo a riprova che il contributo che lasciano i nostri turisti, viene reinvestito totalmente per migliorare l’offerta turistica di Albenga.
Quindi – conclude l’assessore al turismo Passino – le parole stanno a zero, cari Ciangherotti e Perrone, perché non bastano due foto, qualche cartello volante o articolo sul giornale per attribuirsi meriti che non si hanno, la verità emerge sempre”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.