IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giornata di osservazione del biancone, Enpa: “Le legge non prevede soccorsi da parte dei parchi”

"Siamo l'unica associazione pronta a farsi carico dei soccorsi"

Savona. “Buon volo all’aquila dei serpenti”. E’ l’augurio che i volontari della Protezione Animali savonese fanno oggi, giornata di osservazione del biancone nel parco del Beigua, a questo splendido animale che transita lungo la dorsale ligure in migrazione.

Naturalmente con una vena di ironia verso i responsabili del parco: “Se infatti uno di questi animali dovesse atterrare, per un incidente di volo o malattia, l’Enpa è l’unica associazione pronta a soccorrerlo, curarlo e rimetterlo in grado di riprendere la rotta”.

“Da anni l’associazione chiede al parco di organizzare i soccorsi della fauna selvatica ferita o in difficoltà sul suo territorio: le leggi istitutive dei parchi vergognosamente non lo prevedono ma molti enti parco li organizzano lo stesso, venendo incontro all’accresciuta sensibilità e per sopperire alla miopia del legislatore”.

“Per ogni soggetto di fauna selvatica recuperato in un’area del parco del Beigua, l’Enpa deve farsi carico delle notevoli spese di recupero (auto, carburante), di cura ed assistenza (veterinari, medicinali, cibi, box) e riabilitazione presso un centro specializzato (CRAS), potendo contare soltanto su un insufficiente contributo regionale per il resto del territorio” conclude l’associazione animalista.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.