IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Finalmente” apre il Grand Hotel di Pietra Ligure: struttura 4 stelle a prezzi low cost (per ora) fotogallery

Cerimonia di inaugurazione domenica 17 marzo 2019, alle 18,30: previsti oltre 30 posti di lavoro in alta stagione

Pietra Ligure. Ci sono voluti sei anni: era il 2013 quando il nuovo e lussuoso albergo ricavato dall’ex struttura di Villa Assunta era pronto ad aprire, chiamandosi “Pietra Blue Hotel”. Ma è rimasto lì, come una “cattedrale” davanti al mare pietrese, chiuso al pubblico e all’offerta ricettiva.

grand hotel pietra

Oggi, 12 marzo 2019, finalmente l’anteprima dell’atteso taglio del nastro, una sorta di pre-inaugurazione (il taglio del nastro ufficiale si svolgerà domenica 17 marzo 2019, alle 18,30) che sa di liberazione dopo anni passati a chiedersi il perchè un albergo del genere fosse stato costruito, con ingenti investimenti, per poi rimanere chiuso per così tanto tempo.

L’obiettivo della nuova gestione è che questa struttura moderna, con grande disponibilità di stanze e dotazioni importanti (piscina, solarium, stabilimento balneare), possa contribuire a rilanciare il turismo alberghiero pietrese e l’immagine della stessa città, oltre ad avere importanti ricadute occupazionali nel settore turistico. A pieno regime l’albergo darò lavoro a 35 persone tra personale front office e addetti alla ristorazione ai piani.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Comune di Pietra Ligure e dal sindaco Dario Valeriani, che ha seguito in questi anni, anche con non poche difficoltà, l’iter e la trattativa per arrivare ad una apertura dell’albergo a 4 stelle: “Si tratta di un momento storico per la città e per il turismo pietrese. In una fase in cui tanti alberghi chiudono, noi oggi inauguriamo una struttura di grande prestigio che darà lustro a tutta la città, portando un indotto importante per il territorio oltre a nuovi posti di lavoro”.

“Una struttura turistica di grande qualità, un investimento economico rilevante, persone che credono in un paese bellissimo e dalle straordinarie potenzialità, una Pietra Ligure che guarda al futuro” ha commentato l’assessore comunale al turismo Daniele Rembado.

“Si parte a marzo e si finisce a novembre, ma il vero obiettivo è puntare a destagionalizzare, tenendo aperto 11 se non 12 mesi l’anno. Abbiamo già parecchi contatti e approfitteremo anche dei canali mediatici del web per cercare di riempire sempre l’albergo e vincere questa sfida”, ha dichiarato il general manager del Grand Hotel Pietra Ligure Sabino Emilio Minerva.

E proprio facendo una rapida ricerca su booking si intravede la politica molto aggressiva della nuova gestione, una settimana a luglio in camera e colazione costa la metà delle strutture di pari categoria di Finale Ligure, con prezzi competitivi rispetto ai tre stelle di Pietra Ligure.

grand hotel san pietro

“È una sensazione bellissima poter dar nuova vita ad una struttura rimasta chiusa 6 anni. Si tratta di un albergo a 4 stelle, che Pietra Ligure attendeva da tanti anni: ciò riempie di orgoglio noi e certamente anche tutti i pietresi. Dobbiamo ringraziare tutti quelli che hanno collaborato con noi, a partire dalla proprietà rappresentata dalla famiglia Belloni, e dall’amministrazione comunale, nella figura di sindaco e di tutti i suoi collaboratori”, ha aggiunto l’amministratore delegato Giuseppe Giuliano.

“La stagione turistica alle porte ci ha colti un attimo di sorpresa, in quanto il contratto è stato concluso nell’ultimo periodo del 2018 e i giochi sulla programmazione erano già stati fatti. Ma grazie alla collaborazione di operatori locali, siamo riusciti comunque a realizzare una business plan per riuscire a portare a casa un risultato positivo già in questa stagione. Sicuramente l’anno prossimo avremo qualcosa in più. L’albergo si rivolgerà in particolare al mercato italiano, ma anche a quello estero”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.