Under 14

Circolo Scherma Savona: Sara Frosi d’argento, Ottavia Occelli di bronzo

Finali per Marco Frosi e Micol Vaira

CIRCOLO SCHERMA SAVONA

Savona. La scherma dei giovanissimi (under 14) si avvicina a passi veloci verso la prova nazionale di Riccione in programma a maggio che consacrerà i 24 campioni italiani nelle tre armi (fioretto, spada e sciabola) e nelle quatto categorie maschili e femminili. I talenti del Circolo Scherma Savona sono in corsa per il traguardo.

Sara Frosi (categoria Ragazze 12 anni) ha agguanto l’argento nella prova federale interregionale di Vercelli (Liguria Piemonte): inizio delle fasi eliminatorie con cinque vittorie ed una sconfitta che la porta al numero 3 del ranking. Saltato il primo turno di eliminazione diretta, batte la rapallina Candido per 15-12 e successivamente la torinese Argirò per 15-14, candidandosi all’assolto per il gradino più alto del podio, che deve però concedere alla spezzina Madrignani di un anno più grande. Sara comunque è stata la prima classificata nel suo anno di età.

Bella prova di Ottavia Occelli (categoria Giovanissime, 11 anni). Ottavia supera di slancio la fase eliminatoria ed i primi turni di eliminazione diretta, ma cade nell’assalto che la poteva portare a contendersi il primo posto, classificandosi terza.

Finalisti, ossia tra i primi otto, Marco Frosi, settimo nella categoria Maschietti (10 anni) e Micol Vaira, settima nella categoria Bambine (10 anni).

Vengono eliminati alla soglia della finale Riccardo Fini nella spada Maschietti (10 anni) e Matteo Esposto nel fioretto Maschietti (10 anni).

Altri partecipanti savonesi che si sono messi in mostra sono stati Alessandro Gelati e Nicolò Mantero (Maschietti fioretto) e Riccardo Giordani (Giovanissimi spada 11 anni).

Nella foto sopra: Sara Frosi sul podio, prima da sinistra

CIRCOLO SCHERMA SAVONA

Ottavia Occelli quarta da sinistra

CIRCOLO SCHERMA SAVONA

Micol Vaira seconda da destra

CIRCOLO SCHERMA SAVONA

Marco Frosi

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.