IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Altare, un velox mobile per migliorare la sicurezza stradale e le foto-trappole contro i “furbetti dei rifiuti”

Novità anche per quanto riguarda la riscossione ed il recupero delle somme relative all’elusione del pagamento delle imposte

Altare. Rimane alta l’attenzione dell’amministrazione comunale di Altare circa la sicurezza di automobilisti e pedoni che percorrono le strade della cittadina valbormidese. Per questo motivo aumentano le misure di prevenzione volute dalla giunta del sindaco Roberto Briano e supervisionate dal comandante del comando unico di polizia locale di Cairo Montenotte e Altare Fulvio Nicolini.

Già da una settimana gli agenti altaresi sono stati dotati di un autovelox mobile che verrà posizionato a rotazione e con cadenza settimanale nei punti più sensibili per la viabilità: “La volontà non è sicuramente quella sanzionatoria – spiega il sindaco – e ci auguriamo che anche la sola presenza del dispositivo e della pattuglia sia utile come deterrente. Gli importi delle eventuali multe comminate per infrazione al codice della strada, comunque, verranno investiti in ulteriori progetti di sicurezza. La settimana di sperimentazione, nella quale gli agenti hanno potuto ‘familiarizzare’ con il dispositivo, si è chiusa molto positivamente”.

Inoltre, a breve, verranno posizionate sul territorio alcune “foto-trappole”, utili a combattere, ancor più efficacemente, il fenomeno dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti. Nell’ultimo mese, sono stati rintracciati diversi “furbetti” della differenziata, anche provenienti da paesi limitrofi, ai quali la mancanza di rispetto è costata la segnalazione ed una multa parecchio “salata”, anche di cinquecento euro.

“Non tolleriamo l’inciviltà – spiega Briano – e continueremo a vigilare attentamente, per migliorare ancora nel cammino virtuoso che, in pochi anni, grazie al porta a porta ci ha portato a superare l’80 per cento di differenziazione”.

Novità anche per quanto riguarda la riscossione ed il recupero delle somme relative all’elusione del pagamento delle imposte. A breve, infatti, nell’ambito delle procedure per rinnovare l’affidamento dell’incarico ad una ditta specializzata, si presterà particolare attenzione agli “evasori totali” che hanno indebitamente omesso la registrazione a ruolo: “Crediamo che in questi casi si debba agire con particolare fermezza perché la sedicente ‘furbizia di pochi, va ingiustamente a gravare sulle spalle della stragrande maggioranza degli onesti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.