IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga 2019, il consulente immobiliare Carlo Alberto scende in campo al fianco di Tomatis

"Parlando male di Albenga, non si fa il bene dei cittadini, delle attività commerciali e dell'intera città"

Albenga. “Il tema sicurezza è stato da sempre al centro dell’attenzione nell’amministrazione Cangiano. Importanti gli interventi realizzati per potenziare la videosorveglianza, costanti i contatti con le forze dell’ordine e la polizia locale, stretto il legame con i cittadini che, in questi anni, con spirito propositivo e collaborativo, hanno aderito ai progetti di controllo di vicinato ed hanno deciso di dotarsi di telecamere di videosorveglianza collegate direttamente alla rete comunale”. Lo afferma Riccardo Tomatis, candidato sindaco di Albenga.

“Non solo, infatti, l’amministrazione Cangiano ha cercato di dare una spinta importante ad economia e turismo ponendo l’attenzione sulle ricchezze di uno straordinario centro cittadino, un magnifico entroterra, sui prodotti enogastronomici e molto altro. I risultati raggiunti sono stati evidenti, molto altro, inoltre, è nel nostro programma”.

Carlo Alberto, consulente immobiliare presso “Immobiliare Liguria” e candidato consigliere della lista Tomatis afferma: “Siamo stanchi di vedere la nostra bella città bistrattata. Così non si fa il bene di Albenga, dei suoi cittadini e delle attività commerciali presenti in essa”. Il riferimento è alle osservazioni fatte dalla candidata leghista Hingria Vazio.

“Non è la prima volta che leggo dichiarazioni come queste sui media e sui social: ci sono politici’ di lungo corso nei ranghi di Lega e Forza Italia, che da sempre cavalcano la retorica demagogica della ‘sicurezza’ e del ‘degrado’, con il solo ed unico obbiettivo di raccattare voti e, sperando di raccogliere qualche consenso, infliggono un danno enorme alla città – afferma Carlo Alberto – E’ sconcertante che chi chiede fiducia (voti) per amministrare la città, ne devasti l’immagine a cuor leggero senza farsi il minimo scrupolo, infischiandosene delle ricadute negative che questa ‘pubblicità’ avrà per Albenga, e tutto per un misero tornaconto elettorale. Il fatto che queste affermazioni vengano reiterate dai nuovi volti del centro destra, mette in chiara evidenza la scarsità di argomenti sui cui cercano impostare la campagna elettorale”.

“Tuttavia, svolgendo io lo stesso lavoro di Hingria (che mi porta a stretto contatto con cittadini di Albenga e con turisti in cerca della casa al mare, e mi porta a frequentare assiduamente la città in tutte le sue parti, di giorno e, soprattutto il centro storico, anche di sera) mi chiedo davvero come possa dire certe cose. Il centro storico, proprio in questi ultimi anni ha dimostrato una straordinaria vivacità, la sera è frequentato come mai nel passato da giovani e famiglie, altro che aver ‘paura a girare’. Queste parole sono lontanissime dalla realtà, sono pura speculazione, e non so se le faranno guadagnare qualche voto, certamente fanno molto male ad Albenga, a chi ad Albenga possiede una attività economica o una casa, a chi semplicemente ci vive e sembra che ne sia prigioniero. Fanno male, queste dichiarazioni, a chi ama Albenga e non capisce come sia possibile disprezzarla pubblicamente affermando di farlo a fin di bene”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.