IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al via il 13esimo concorso “Scrivi l’amore” dedicato all’artista alassino Mario Berrino

La finale si terrà nel 2020, anno del centenario dalla nascita dell'imprenditore

Alassio. È partita oggi, nella Giornata mondiale della poesia nonché anniversario dalla nascita della poetessa Alda Merini, la tredicesima edizione del concorso letterario “Scrivi l’amore – Premio Mario Berrino” organizzato dall’Associazione culturale “Amici di Mario Berrino” di Ispra, cittadina sul Lago Maggiore, assieme ad altri partner privati.

Confermate le due categorie in gara, giovani e adulti, per le due sezioni poesia e lettera o racconto a tema d’amore. La vera novità è rappresentata dall’innalzamento del numero di parole per il racconto, ovvero 900 invece delle 750 previste fino alla dodicesima edizione. Gli scrittori potranno inviare le loro opere fino al 21 gennaio 2020 utilizzando l’apposito form nell’area dedicata al premio sul sito web www.amicimarioberrino.it.

La finale con la premiazione di entrambe le categorie in gara e il conferimento del Premio della Critica “Maestro Giovanni Seveso” si svolgerà ad Ispra il 16 febbraio 2020, nell’anno del centenario dalla nascita dell’artista e imprenditore alassino Mario Berrino, al quale la rassegna letteraria è dedicata.

“Si tratta di un’edizione speciale perché la finale sarà simbolicamente nel centenario dalla nascita dell’amico Mario Berrino che ha dato un contributo fondamentale per l’avvio della nostra rassegna letteraria e a cui il concorso è dedicato, d’accordo con la sua famiglia, fin dal settembre 2011 – sottolineano dal Direttivo – e quindi auspichiamo che il successo, ormai internazionale, delle scorse edizioni venga consolidato ed ampliato. Siamo soddisfatti che attraverso la cultura il nome di Ispra si sia diffuso, nel corso delle dodici edizioni precedenti, in ogni parte d’Italia e nel mondo: un dato che conferma, una volta di più, come il concorso letterario abbia dato un contributo importante in termini di turismo e marketing territoriale sia per Ispra che per il Lago Maggiore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.