IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Abrogato l’obbligo di associare le funzioni fondamentali per i Piccoli Comuni, Molinaro: “Sempre avuti dubbi”

Il sindaco di Cosseria: "In Valbormida avevamo espresso perplessità, imposizione senza criterio logico e a discapito dei cittadini"

Più informazioni su

Cosseria. La sentenza della Corte Costituzionale n. 33 del 2019, depositata ieri, manda in pensione la norma che obbliga i Comuni fino a 5mila abitanti a gestire in forma associata le funzioni fondamentali (legge n. 78 del 2010 sull’obbligo associativo per i piccoli Comuni).

L’imposizione di alleanze obbligatorie per le funzioni fondamentali dei piccoli Comuni non teneva infatti conto che, in molte aree italiane, raggiungere la dimensione minima di 5mila abitanti (3mila nei territori montani) è molto difficile se non aggregando Comuni molto distanti fra loro.

“In Valbormida avevamo sempre espresso perplessità sull’efficacia e sul vero intento della legge del 2010 – è il commento del sindaco di Cosseria, Roberto Molinaro, consigliere di Anci Liguria – Imponeva di associare le funzioni fondamentali senza alcun criterio logico e il timore di molti amministratori era che i Comuni più piccoli ma non meno importanti diventassero la periferia della periferia a scapito dei cittadini i quali molto probabilmente avrebbero subito un drastico calo dei servizi e senza avere un refente diretto al quale segnalare le conseguenti criticità. La sentenza riveste una particolare importanza per la Liguria, una regione in cui i Comuni sono per il 78% di piccole dimensioni (182 su 234)”.

“La sentenza Costituzionale arriva puntuale con la fine dell’obbligo per nuove assunzioni del turn over al 25% – fa sapere anche Molinaro – Tradotto sul Comune di Cosseria significa che da 7 dipendenti attualmente ci sono 4 dipendenti dei quali uno andrà in pensione il primo agosto 2019”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.