IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, ridisegnati i parcheggi di corso Tardy e Benech. L’assessore Santi: “Altro non potevamo fare” fotogallery

"Ora i parcheggi sono a norma, secondo quanto prevede il codice della strada"

Savona. Soluzione per i parcheggi “sballati” di corso Tardy e Benech a Savona: la conferma arriva dallo stesso assessore comunale Pietro Santi che questa mattina ha svolto un sopralluogo per verificare le modifiche agli stalli indicati dal Comune alla ditta incaricata. Finalmente, dopo gli errori del precedente intervento, i nuovi park sono stati ridisegnati rispettando le misure previste dalla normativa (il minimo di legge prevede che siano larghi almeno 2,30 metri).

Tuttavia, da un punto di vista tecnico, rimaneva il problema dell’inclinazione, anche per questo sono stati apportati cambiamenti all’angolazione degli stalli medesimi per consentire, quanto più possibile, un “normale parcheggio” per le auto e altri mezzi.

Nell’ambito dei lavori di questa mattina si è provveduto, quindi, al rifacimento completo della segnaletica: “Di più francamente non si poteva fare, considerando la presenza degli alberi e dell’illuminazione pubblica. Ora i parcheggi sono a norma, secondo quanto prevede il codice della strada” afferma l’assessore Santi.

Savona, i lavori per sistemare i parcheggi

E quanto alla polemica di questi giorni sollevata in particolare sui social: “Il Comune, dopo un primo sopralluogo con la polizia municipale, si è prontamente attivato per ottenere una regolamentazione degli stalli: torno a ribadire che l’errore è stato commesso da chi materialmente ha tracciato la segnaletica, non ci sono stati errori del Comune, dei progettisti o altre dicerie dette in questi giorni” aggiunge.

“Il ridisegno dei parcheggi sarà completato in giornata” assicura ancora l’assessore, anche se restano alcuni dubbi, nonostante le modifiche su misura e inclinazione degli stalli, che due auto o mezzi di grosse dimensioni possano stare parcheggiati vicini. Ma l’assessore ribadisce: “Altro non si poteva fare…”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.