IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Santa Corona, De Vincenzi: “Basta passerelle, per l’ospedale servono fatti e investimenti”

Le parole del consigliere regionale: "Ennessimo annuncio di migliorie, ma la vera situazione è sotto gli occhi di tutti"

Pietra Ligure. “Troppe passerelle inutili. Al Santa Corona servono fatti non parole”. Così in un post su Facebook il consigliere regionale Luigi De Vincenzi torna a parlare dell’ospedale di Pietra Ligure.

“Settimana scorsa, ennesimo sopralluogo di esponenti leghisti regionali e nazionali in compagnia di Matteo Rosso, Presidente della Commissione Sanità regionale, all’ospedale Santa Corona di Pietra ligure ed ennesimo annuncio di finanziamenti e migliorie in arrivo. Non si contano più, né gli uni né gli altri” afferma il vice presidente del Consiglio regionale e candidato alle prossime elezioni comunali a Pietra Ligure per un terzo mandato.

“Stupisce che, dopo 4 anni di gestione leghista della sanità, servano ancora continui sopralluoghi per capire cosa serve. Bastava, da subito, sentire medici ed infermieri per rendersi conto della situazione. Medici ed infermieri a cui, in questi anni, bisogna solo dire grazie per la dedizione, l’impegno e la professionalità”.

“Al Santa Corona servono i fatti e non più le parole. E fatti positivi, perché gli unici visti negli ultimi anni sono stati continui tagli di risorse umane ed economiche, ridimensionamento dell’offerta sanitaria e riduzione di servizi. E’ il quarto anno che annunciano i 2 milioni per le sale operatorie. Sempre gli stessi, ma ciò che è arrivato è solo il drastico taglio delle sedute operatorie, con l’inevitabile lievitazione delle liste d’attesa e il conseguente aumento delle fughe in altre regioni”.

“Direi che è proprio ora di finirla con le promesse “futuribili” e di arrivare finalmente al sodo e al presente. Per ciò che concerne l’angiografo interventistico, poi, serve subito e non a settembre. E non serve da ieri, purtroppo, ma da mesi. Insomma le passerelle elettorali non servono più, servono i fatti. E lo dico ormai da anni e da tempi non sospetti” conclude De Vincenzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.