IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Progetto “Pelagos Plastic Free”, Legambiente chiede ai comuni di liberarsi dalla plastica: incontro a Savona

L'obietto raggiungibile seguendo "buone pratiche" e approvando atti amministrativi

Savona. Si terranno a Savona e Manarola (in provincia di La Spezia) il 26 e il 27 febbraio i due incontri che, nell’ambito del progetto Pelagos Plastic Free, hanno l’obiettivo di sensibilizzare cittadini e amministratori pubblici a ridurre l’inquinamento marino causato dai rifiuti plastici.

“L’obiettivo è confrontarsi con le amministrazioni locali che hanno già aderito all’accordo Pelagos che tutela i mammiferi marini per valutare insieme le buone pratiche che possono essere utilizzate per ridurre la produzione e migliorare la raccolta dei rifiuti evitandone la dispersione nell’ambiente – dichiara Santo Grammatico, presidente di Legambiente Liguria – per questo li invitiamo a firmare le linee guida proposte nel nostro progetto e li sollecitiamo ad approvare ordinanze comunali ‘Plastic free’. Un primo passo per diventare comuni liberi dalla plastica monouso come hanno già fatto, in Liguria, Vernazza e Bordighera”.

Il progetto Pelagos Plastic Free, condotto da Legambiente ed Expédition Med e finanziato dal Segretariato Pelagos, con la partecipazione del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, del Parco Nazionale delle Cinque Terre, Mareblu, Novamont e Unicoop Firenze, nasce dalla necessità di ridurre l’inquinamento marino causato dai rifiuti plastici, per proteggere le diverse specie di cetacei che vivono all’interno del Santuario dei Mammiferi Marini di cui anche la Liguria è parte. A tale scopo, Legambiente ha raccolto una prima lista di pratiche virtuose messe in campo da alcune amministrazioni e replicabili da altre.

“Tutti gli studi confermano che la cattiva gestione a monte è la principale causa della dispersione dei rifiuti anche in mare – aggiunge il responsabile Mare di Legambiente Sebastiano Venneri – e che è urgente agire, in sinergia con le amministrazioni locali, gli operatori del mare e i cittadini, sensibilizzando e diffondendo le pratiche virtuose per frenare la produzione di rifiuti plastici e migliorare i processi di riutilizzo, riciclo e smaltimento”.

A Savona il workshop “Pelagos Plastic Free, obiettivi e buone pratiche” si terrà martedì 26 febbraio presso la Sala Rossa del comune dalle 10 alle 13 dove interverranno il sindaco, Ilaria Caprioglio, Santo Grammatico, presidente di Legambiente Liguria, Sebastiano Venneri, responsabile del mare di Legambiente e amministratori locali.

“Nell’ottobre scorso con le ultime adesioni, si è raggiunta la totalità delle firme dei comuni costieri della Liguria alla Carta di Partenariato del Santuario Pelagos – racconta Grammatico – oggi chiediamo un passo ulteriore. Non dimentichiamoci che la plastica rappresenta il 90 per cento dei rifiuti dispersi nell’ambiente marino, e quello che vediamo galleggiare sul mare e arenarsi sulle spiagge è solo la punta dell’iceberg di un problema ben più complesso”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.