IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure, l’annuncio di Foscolo e Ardenti (Lega): “Due milioni di euro per sale operatorie nuove del Santa Corona”

"Il nuovo angiografo biplano sarà disponibile entro l’estate e entro settembre si procederà alla sostituzione dell’angiografo interventistico"

Pietra Ligure. Due milioni di euro per sale operatorie nuove, nuovo angiografo biplano e sostituzione dell’angiografo interventistico. Sono queste le principali novità in arrivo per l’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, annunciate dall’onorevole Sara Foscolo, deputato Lega-Salvini Premier e componente della XII Commissione Affari sociali della Camera, e Paolo Ardenti, vice capogruppo regionale Lega Nord Liguria-Salvini, che oggi hanno fatto un sopralluogo nell’ospedale del Ponente ligure insieme al presidente della II Commissione consiliare Sanità, Matteo Rosso.

“L’acquisto del nuovo angiografo biplano al S. Corona di Pietra Ligure è in fase avanzata e l’apparecchio diagnostico sarà disponibile entro l’estate, – hanno spiegato gli amministratori leghisti. – Inoltre, grazie all’intervento dell’assessore regionale alla Sanità, Sonia Viale, il prossimo settembre si procederà anche alla sostituzione dell’angiografo interventistico con un modello all’avanguardia. In tal senso, esprimiamo la nostra gratitudine al Commissario dell’Asl2 Savonese Paolo Cavagnaro e al direttore amministrativo Valeria Antonelli per il lavoro svolto”.

“Le altre azioni in campo per migliorare i servizi sanitari al S. Corona di Pietra Ligure – hanno aggiunto Foscolo e Ardenti – riguardano il rifacimento delle sale operatorie, per cui il Governo ha già stanziato due milioni di euro, e il progetto, già in fase di avvio, dell’inclusione del Pronto soccorso pediatrico nel reparto di Pronto soccorso”.

“Durante il sopralluogo di stamane abbiamo incontrato gli infermieri, i tecnici di Radiologia, il primario di Cardiologia Gian Battista Danzi, il direttore f.f. dell’Unità spinale unipolare Antonino Massone e il direttore della Struttura complessa di recupero e rieducazione funzionale Carmelo Lentino, che ringraziamo per il costante impegno e il proficuo lavoro a favore della nostra comunità”, hanno concluso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.